FORLI' - La Quercia tra i quartieri. Errani (Ds): ''Ora progettiamo la città del futuro''

FORLI' - La Quercia tra i quartieri. Errani (Ds): ''Ora progettiamo la città del futuro''

FORLI’ – Scattano domani sera (venerdì) gli incontri organizzati dal gruppo Ds in Consiglio Comunale a Forlì. Una serie di otto serate nelle quali gli esponenti forlivesi della Quercia incontreranno i cittadini “per presentari i progetti futuri della città e ascoltare le opinioni”. E’ diventata ormai una consuetudine per il partito di maggioranza relativa affrontare in questo periodo dell’anno una serie di incontri, ma in questo periodo sembrano giungere nel momento più appropriato vista la quantità dei temi posti al centro dell’agenda politica locale.


GLI INCONTRI – Venerdì sera 24 novembre alle 20.30 al Circolo Arci Asioli a Schiavonia si terrà il primo incontro pubblico alla presenza di Marco Errani, degli assessore comunali Loretta Bertozzi (Politiche sociali), Elvio Galassi (Lavori pubblici), Loretta Lega (Politiche educative) e del presidente della Circoscrizione 1, Oredano Ravaglioli. Gli altri incontri si terranno martedì 28 novembre alle 20.30 al circolo Arci di San Lorenzo in Noceto, venerdì 1 dicembre alle 20.30 a Roncadello, martedì 5 dicembre alle 20.30 al Centro Anziani di via Porzio, mercoledì 6 dicembre alle 20.30 presso la sede della Circoscrizione 5 (via Curiel), lunedì 11 dicembre alle 20.30 presso il circolo Arci di Castiglione (via Ossi, 36), giovedì 14 dicembre alle 20.30 a Pievequinta a palazzo Morattini-Monsignani, venerdì 15 dicembre alle 20.30 al Foro Boario nella sede della Circoscrizione 3.


I TEMI - “Finanziaria, bilancio comunale, verifica programmatica e partito democratico – spiega il capogruppo Ds in Consiglio comunale, Marco Errani – sono i temi che saranno posti in primo piano durante questi incontri”. Errani si sofferma particolarmente sulla ‘verifica’, che si è tenuta martedì sera riferendo che all’incontro “non hanno partecipato i Comunisti italiani, ma la sintesi dell’incontro è stata positiva per il buon giudizio che è emerso nei confronti dell’Amministrazione comunale”. Secondo Errani mentre l’Italia “in questi anni è rimasta al palo, Forlì si è dimostrata dinamica, ha fatto le scelte del cambiamento e del rinnovamento”. Errani non nasconde che all’interno della maggioranza di centrosinistra che govern la città, “esistono delle sensibilità diverse, che però rappresentano anche il valore aggiunto della nostra coalizione”.


LA VERIFICA - L’esito della verifica è positivo anche in prospettiva futuro. E già all’orizzonte si comincia ad intravedere il traguardo delle elezioni amministrative del 2009. “E’ una verifica che rafforza il centrosinistra – osserva Errani – e che getta le basi per cominciare a progettare la città del futuro”. Un futuro nel quale a dominare sono temi legati alla riqualificazione del centro storico, alla gestione del complesso museale del San Domenico e alle grandi infrastrutture. “Non vedo nella città tutta questa contrerietà che traspare anche dai mezzi di informazione – fa notare l’esponente della Quercia – ad esempio in uno sciopero organizzato dall’Ugl alla Zanussi, dove lavorano oltre 1400 persone, la partecipazione è stata pari solo al 7%. Inoltre abbiamo tenuto lunedì un incontro con il Ministro Padoa-Schioppa ampiamente partecipato dalla cittadinanza”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL DOCUMENTO - L’esito della riunione di maggioranza, comunque, sarà contenuto in un documento condiviso e che porterà la firma di tutti coloro i quali si riconoscono nella coalizione, “comprese – afferma Errani – anche quelle realtà che non sono rappresentate in Consiglio comunale”. Con l’auspicio che i Comunisti italiani (assenti per protesta alla ‘verifica’) e l’Italia dei Valori (che ha partecipato senza intervenire, in segno di dissenso) possano rivedere le proprie posizioni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -