FORLI' - Libri, alla Sala Randi ecco ''L'eredità di Natalia''

FORLI' - Libri, alla Sala Randi ecco ''L'eredità di Natalia''

FORLI’ - Per il ciclo “Identità e partecipazione” Giovedì 24 aprile 2008 alle ore 17.30 presso la Sala Randi (Ex Palazzo della Provincia - Via delle Torri n. 13 a Forlì) si terrà la presentazione del libro “L’eredita’ di Natalia” di Astrid Valeck e Ermes Fuzzi edito dalla Società Editrice “Il Ponte Vecchio” di Cesena. Al debutto della loro esperienza di narratori, Astrid Valeck e Ermes Fuzzi giocano una intelligente e appassionante partita d’arte, rara per complessità del racconto, resa in una prosa di limpida fattura.


Il romanzo si svolge su piani multipli nello spazio e nel tempo, in una trama che muovendosi tra presente e passato suggerisce nascosti legami, inesplicabili attese, l’ansia del disvelamento; e su questo orizzonte convoca le figure di un dramma, ora eroiche ora spregevoli, chiamate a documentare il legame con la nostra vita e ad alimentarne i valori. Interverranno all’incontro i due autori, Rosanna Ricci (Giornalista e Critico d’Arte) e Gabriele Zelli (Assessore del Comune di Forlì).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Identità e Partecipazione” sono manifestazioni e conferenze sulla storia di Forlì, su luoghi, fatti e personaggi che hanno caratterizzato la città. Per informazioni telefonare al 0543/712865, 0543/712377, 320/4322973

ASTRID VALECK (Genova, 1968), laureata in Pedagogia a Bologna con Antonio Faeti, insegna nelle Scuole dell’Infanzia a Meldola. Ha pubblicato numerosi articoli su riviste nazionali di pedagogia e didattica ed è redattrice per la rivista “Paesaggi Educativi”, edita dal “Ponte Vecchio”. È autrice del volume Arte e identità (“Il Ponte Vecchio”, 2005), esperienza vincitrice del premio nazionale “Gold”, e co-autrice di Favole per la strada (Maggioli 2006). Ha collaborato ai volumi Gli strumenti per l’autovalutazione di Istituto (T.E.M.I., 2003) e Sguardi sulla città (Ecipar, 2005). È iscritta alla Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari. Coltiva la passione per la scrittura tra gli impegni di lavoro e quelli familiari. Questo è il suo primo romanzo.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -