FORLI' - Mercoledì all'Istituto per Geometri convegno sul rendimento energetico in edilizia

FORLI' - Mercoledì all'Istituto per Geometri convegno sul rendimento energetico in edilizia

FORLI' – Il rendimento energetico in edilizia sarà al centro del convegno organizzato per mercoledì 29 novembre alle 17 presso l’Istituto tecnico per Geometri di via Turati, 5 a Forlì. Il Dirigente scolastico dell’Istituto Tecnico per Geometri, Luigi Ascanio, nel presentare l’appuntamento ha sottolineato l’importanza di ospitare questa conferenza all’interno de “Le giornate della Tecnica”, perché questi argomenti riguardano in prima persona i futuri geometri e la possibilità di nuovi sbocchi professionali.


Dal 1° luglio 2007 diverrà obbligatoria la certificazione energetica dell’edificio negli atti di compra-vendita degli immobili e dal 1° luglio 2009 sarà obbligatoria anche per la compravendita dei singoli appartamenti.


«La finanziaria in corso di approvazione introduce una serie di importanti sgravi fiscali per tutti coloro che, per ristrutturare un edificio, utilizzeranno tecnologie e accorgimenti per abbattere i consumi energetici – ha affermato Enzo Talamonti, direttore di AGESS – anche se, a partire dal 1° gennaio 2007, questi vantaggi fiscali potranno essere utilizzati solo in presenza di una certificazione energetica dell’edificio. Ecco perché è utile che anche i privati cittadini vengano informati in maniera accurata su questi temi. Ed è quanto ci siamo impegnati a fare, a partire proprio da questo incontro di mercoledì prossimo».


Il convegno si propone di illustrare le novità introdotte dal decreto e di spiegare come si svolge la diagnosi energetica di un edificio, portando come esempio il lavoro condotto sugli immobili di proprietà delle due Amministrazioni pubbliche, provinciale e comunale.


«Il settore dell’edilizia è responsabile di importanti emissioni che danneggiano la qualità dell’aria delle nostre città – ha rimarcato l’assessore alla Qualificazione e Sviluppo Ambientale della Provincia di Forlì-Cesena Roberto Riguzzi - ed è il settore che in questi ultimi anni ha sempre mantenuto elevate le proprie emissioni. Migliorare il rendimento energetico significa aria più pulita con meno costi per i cittadini».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ha concluso la conferenza stampa l’Assessore all’Urbanistica del Comune di Forlì, Gabriele Zelli, sottolineando che attori fondamentali nel processo di risparmio energetico e risanamento ambientale sono i Comuni. L’Assessore ha portato due esempi per il territorio di Forlì. Il campus universitario, ex ospedale Morgagni, per la ristrutturazione del quale il Comune ha fornito ai progettisti specifici vincoli fra cui la necessità di diminuire lo spazio edificato a favore del parco verde, aumentando in questo modo il verde disponibile pro capite per i residenti del centro storico.


Il secondo intervento, rivolto al risparmio energetico e alla riduzione di emissioni di CO2 in atmosfera, è il progetto di teleriscaldamento in zona Foro Boario: la rete permetterà di riscaldare più abitazioni, eliminando un notevole numero di caldaiette individuali.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -