FORLI' - Mobilità e rifiuti, presentate le due proposte di referendum

FORLI' - Mobilità e rifiuti, presentate le due proposte di referendum

FORLI’ - Mercoledì scorso in Comune a Forlì, i cittadini promotori di due quesiti referendari consultivi comunali hanno presentato l'istanza sottoscrivendola secondo la procedura disposta dai regolamenti. Le due proposte di referendum vertono su questioni fondamentali per il futuro del territorio come la gestione dei rifiuti e il tema della mobilità. Dopo il parere della commissione, partirà la raccolta di firme. Tra i promotori anche l’ex assessore Sandra Morelli.


QUESITO 1

Volete che nel territorio urbanizzato del Comune di Forlì' siano realizzate isole ambientali in cui si privilegi la circolazione di pedoni, biciclette, navette di trasporto pubblico, con particolare attenzione alla riqualificazione delle vie commerciali anche del Centro, ai tratti adiacenti

le scuole, e alle zone residenziali per favorire la sicurezza dell'utenza debole e la riduzione dell'inquinamento acustico ed atmosferico?


QUESITO 2

Volete che sull'intero territorio del Comune di Forlì venga attuata la raccolta dei rifiuti solidi urbani con il metodo della raccolta differenziata porta a porta, per favorire la riduzione, il riutilizzo, il riciclo dei materiali fino a raggiungere - entro un anno - almeno il 70% di differenziata di qualità?


L'iter che si prospetta prevede il vaglio della commissione comunale sulla ammissibilità dei quesiti poi l'inizio della raccolta delle firme necessarie nell'arco di un semestre.


I firmatari Fausto Pardolesi, Denis Valenti, Massimo Tesei, Marco Paci, Sandra Morelli, Euro Camporesi, Paolo Bassetti, Paolo Temeroli, Alessandro Ronchi, Donatello Caroli, Stefano Oronti hanno confermato che “per raggiungere i traguardi ambiziosi che ci si pone in termini di modernizzazione della città confidano nel coinvolgimento diretto dei cittadini che, informati e ascoltati, devono essere protagonisti del cambiamento a fronte dell'immobilismo dell'Amministrazione Comunale”.


“Il comitato promotore – spiegano - è aperto a tutti coloro che vorranno aderire e dare il loro apporto di impegno e di idee singoli cittadini, associazioni, movimenti”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -