FORLI' - Nervegna (FI): il Comune vuole "cementificare" il Mercato ortofrutticolo

FORLI' - Nervegna (FI): il Comune vuole "cementificare" il Mercato ortofrutticolo

FORLI’ - Ben 3000 cittadini e commercianti hanno sottoscritto una petizione contraria ed anche la Circoscrizione 1 ha espresso parere negativo al progetto del Comune di trasformazione dell’area del mercato ortofrutticolo di Forlì.


Ed anche Antonio Nervegna, del Gruppo Forza Italia, ha sostenuto in Consiglio Regionale la battaglia dei commercianti del mercato ortofrutticolo che “senza alcuna concertazione” si sono visti “espropriare” di un’area importante per la loro attività in via Gerolimini (ora destinata a parcheggio) dall’amministrazione comunale che nel quadro dei “Contratti di Quartiere 2” rincorre un finanziamento di 4 milioni e 241 mila euro che prevede 8 interventi di urbanistica edile e viaria.


Antonio Nervegna - in un’apposita interpellanza - ha fatto presente che il mercato ortofrutticolo è importante per l’economia e il tessuto sociale del centro storico e non è giusto penalizzarne la fruizione e lo scambio di merci, senza che vengano proposte soluzioni alternative.

La Regione dal canto suo ha già stanziato i fondi per la realizzazione o il recupero di immobili per un totale di 46 alloggi di edilizia residenziale pubblica da destinare alla locazione permanente o a “buoni casa”.


Antonio Nervegna ha chiesto anche chiarimenti sui costi di costruzione “elevatissimi”.


Nel caso del fabbricato di piazza del Carmine “ – spiega Nervegna – “si prevede per 10 appartamenti popolari la spesa di 3.100.000 euro, ovvero il costo ad alloggio sarebbe di 310.000 euro, e con l’aggiunta del valore dell’area si arriverebbe ad un minimo di 400mila euro: 800 milioni di vecchie lire! Prezzi troppo elevati, molto al di sopra dei prezzi del mercato immobiliare. Il motivo?”.


La critica di Nervegna è diretta anche all’ennesima cementificazione del centro storico a tutto danno della capacità ricettiva turistica e commerciale. Il consigliere regionale azzurro ha chiesto “una marcia indietro al Comune” ed ha invitato la Regione a far recedere la giunta Masini.

Ma l’assessore regionale Luigi Gilli ha risposto all’interrogazione negativamente.


“La giunta regionale di Errani ha fatto muro con la giunta Masini – commenta Nervegna – sostenendo che la concertazione ha avuto luogo nel progetto di riqualificazione urbanistica del Foro Boario e che i prezzi degli alloggi previsti nell’edificazione delle aree di via Gerolimini e di piazza del Carmine sono rapportati ai parametri previsti dalle normative regionali. Una doppia spiegazione che non convince. Restano invece tutte le perplessità: sul metodo (la concertazione con i commercianti del mercato ortofrutticolo di Forlì non c’è stata!!), i costi degli alloggi sono troppo elevati per i valori di mercato e l’uso che se ne vuole fare, e fra l’altro proprio l’esempio della riqualificazione urbanistica del Foro Boario è fuori luogo. Il Pru prevede all’interno del Foro Boario di trasformare gli ampi spazi non costruiti in un grande parco urbano attrezzato e per l’accesso un piazzale più accessibile e sicuro allontanando una delle strade più trafficate di Forlì: la via Ravegnana. Ma tali previsioni sono in parte ancora da dettagliare. E in particolare il progetto esecutivo non è ancora stato redatto. L’intento del Comune è dunque chiaro: innanzitutto cementificare e poi… chissà”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Regione ha ricordato che a fondi stanziati è ancora possibile modificare il progetto, ed è su questa ipotesi che Antonio Nervegna, capogruppo Forza Italia di Forza Italia in consiglio comunale a Forlì, commenta: “Attendo la proposta del Comune ma sono pronto a scommettere che non avrà luogo”.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -