FORLI' - Prostituta a 17 anni, convalidato arresto rumeno

FORLI' - Prostituta a 17 anni, convalidato arresto rumeno

FORLI’ – Il gip del tribunale di Forlì ha convalidato l’arresto del rumeno di 21 anni che costringeva a battere sulla strada la sua ragazza, una minorenne di 17 anni. Il reato ipotizzato è di induzione alla prostituzione. Scarcerati gli altri due connazionali del giovane per i quali si erano aperte le porte del carcere per le accuse di lesioni e danneggiamenti. Quest’ultimi, assistiti dagli avvocati Valerio Girani e Giovanni Amadori, avevano dato ospitalità alla coppia.

Il 21enne accompagnava la ragazza in via Zangheri e che poi, dopo alcune ore, la andava a prendere. Un traffico diurno dall’ora di pranzo fino alle 19.30 circa. Guadagnava circa 250 euro al giorno, con cinque o sei prestazioni. Per provare lo scambio mercenario i carabinieri del Ronco hanno in mano delle video-riprese che non lasciano dubbi sulla vendita del corpo della giovane che, però, ha giurato di essere consenziente e di aver deciso di darsi alla vita per guadagnare in fretta. Ma i soldi finivano in tasca del 21enne.

I due amici, un ragazzo e una ragazza, sempre di origine rumena, sono stati arrestati dopo aver scatenato il finimondo alla stazione carabinieri del Ronco dove erano stati accompagnati per la notifica della perquisizione nell’abitazione e nell’auto dell’uomo (dove sono stati trovati quattro coltelli).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -