FORLI' - Teatro: buona la prima per ''Quattro matrimoni e un funerale''

FORLI' - Teatro: buona la prima per ''Quattro matrimoni e un funerale''

FORLI' - Da commedia campione di incassi al cinema a spettacolo di grande successo a teatro, “Quattro matrimoni e un funerale” non smette di divertire e accoglie il plauso del pubblico forlivese: già incantato da Lo Monaco, lo spettatore della platea di corso Diaz si è visto ieri sera solleticare dall’umorismo della commedia brillante di Richard Curtis ed interpretata da un frizzante Giampiero Ingrassia che, con uno sguardo decisamente meno timido del Britannico Hugh Grant, ha fatto il pieno di applausi. Accanto a lui una luminosa e decisamente attraente Marta Zoffoli nei pani di Carrie, che ha reso difficile sia per Charles (Ingrassia) quanto per il pubblico maschile non restar vittima della fascinazione di un’attrice che ha saputo vestir egregiamente, oltre che i suoi, i panni che prima di lei erano stati di Andy MacDowell.


Si sa che la commedia brillante nell’immaginario di alcuni, è catalogata come panacea a tutte le noie della vita, un’alternativa di scarso impegno itellettivo alla serie di inevitabili sbadigli intonati seduti in poltrona ad osservare, vestiti di una vestaglia di panno scozzese rosso, gli ennesimi isolani dal pianto facile. Di certo quattro “Quattro matrimoni e un funerale” non spingerà i suoi spettatori a leggere il Kant Immanuel della Critica alla ragion pura, ma di certo farà ricredere coloro che, convinti di cui sopra, si concederanno una serata al Teatro Diego Fabbri in compagnia di un testo che sa far divertire senza scadere in inutili deja vous e luoghi comuni di cui l’opera di Curtis è anzi stata fertile nutrice.

Lo spettacolo, prodotto da Angelo Tumminelli e diretto da Daniele Falleri, rende immutato sul palcoscenico lo spirito allegro e coinvolgente della pellicola tenendo sempre vigile lo spettatore: l’humor inglese arricchito dalla creatività italiana, gli attori che hanno recitano con autentica passione e una scenografia molto curata hanno permesso a questo spettacolo di far volare il tempo sulla poltrona di velluto rosso facendo venir la tentazione, sui saluti finali chi chiedere il bis di certe ottime scene che, come si suole, lascio ai turni B C D ed E di scoprire.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mattia Skuly

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -