FORLI' - Teatro: dalla Danimarca arriva l'arte della clownerie

FORLI' - Teatro: dalla Danimarca arriva l'arte della clownerie

FORLI' - Da venerdì 4 a domenica 6 maggio, il progetto Teatro in Corso, organizzato da Accademia Perduta/Romagna Teatri, Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, Comune di Forlì – Ass.ti alla Cultura e Politiche Giovanili, Provincia di Forlì – Ass.to alla Cultura e Università degli Studi di Bologna – Polo Scientifico Didattico di Forlì, si arricchisce di tanti importanti appuntamenti, tra spettacoli, laboratori e incontri, con alcuni dei massimi esponenti dell’arte circense della clownerie provenienti dalla Danimarca.


La prima compagnia a andare in scena, venerdì 4 maggio alle ore 21 presso il Teatro Il Piccolo di Forlì, sarà formata da Janne Kofoed e Marie Netterstrøm, interpreti di Artistik Syngevariete, spettacolo di clownerie tutta al femminile, proposta davvero particolare per un’arte, quella del clown, che tradizionalmente vede protagonisti gli uomini. Le due protagoniste si esibiranno in acrobatica, canto, flamenco, danza del ventre…; ma dietro queste allegre sembianze artistiche si nascondono esseri inquieti, traumi d’amore, paura di vivere, ambivalenti ambizioni, appassionate illusioni e nostalgie. Le realtà della vita si scontreranno costantemente con le aspettative delle due donne. E questa lotta tragica, le nostre signore, la descriveranno con espressione comica, molto personale e a volte liberante (prevendita da sabato 28 aprile presso Teatro Il Piccolo, via Cerchia 98 Forlì – tel. 0543/64300; prezzi: da 7 a 10 euro).


Maggiormente articolato sarà l’impegno della compagnia Teater Rio Rose, guidata dalla regista Tove Bornhøft, recentemente premiata da Statens Kunstfond per “la sua regia provocatoria e il suo linguaggio teatrale che, attraverso situazioni poetiche, trova accesso a difficili temi filosofici come l’ingannare se stessi e illudersi. Il tutto visto da un’ottica obliqua, umoristica, molto umana”.

Tove Bornhøft e Daniela Piccari, fondatrici della compagnia, saranno protagoniste di un incontro aperto gratuitamente al pubblico che si terrà venerdì 4 maggio alle ore 17,30 presso la Sala ex-Consiglio del Palazzo della Provincia di Forlì (Piazza Morgagni, 9).


Venerdì 4 e sabato 5 maggio, poi, Tove Bornhøft e l’attore Folmer Krustensen terranno il terzo dei laboratori previsti da Teatro in Corso/La Scuola dello spettacolo. Il laboratorio, presso la palestra PROGETTO BEN ESSERE in via Castel Latino 51 a Vecchiazzano (FC), avrà per titolo Il lavoro del clownattore e presenterà la comicità del clown attraverso azioni calcolate per preparare la risata e farla esplodere. I trucchi e l'abilità fisica sono elementi di tecnica del lavoro e si intendono sempre abbinati all'intelligenza di un personaggio che si presenta in scena. La figura di un clown che si mostra disarmato e stupido sfugge alla banalità quando la comunicazione è reale. Il laboratorio sarà aperto a tutti coloro che vorranno partecipare, non solo agli iscritti alla Scuola dello Spettacolo. Il costo di partecipazione è di € 20,00. Le iscrizioni possono essere effettuate fino a venerdì 4 maggio presso la segreteria del Polo Universitario Scientifico Didattico di Forlì (tel. 0543/374328).


Per concludere, poi, sabato 5 e domenica 6 maggio alle ore 21 presso il Teatro Il Piccolo di Forlì, andrà in scena in “prima nazionale” lo spettacolo di clownerie “al maschile” Blah blah blah, interpretato da Folmer Krustensen e Poul Jepsen e diretto, appunto, da Tove Bornhøft. La pièce ha per protagonisti un uomo e una bugia! Quell’uomo è così bugiardo da credere a quel che dice, si nasconde dietro una facciata di “oneste bugie” e si avvinghia ostinatamente alle sue illusioni. Con tenera comicità si descrive la lotta solitaria di quest’uomo con la propria vita piena di menzogne nella vaga speranza di poter vincere se stesso e trovare la via del ritorno all’amore.

Per questo Blah Blah Blah è anche uno spettacolo sull’alternativa alla menzogna: avere il coraggio di lasciare andare e il coraggio di ricevere e riconoscere i propri errori (prevendita da sabato 28 aprile presso Teatro Il Piccolo, via Cerchia 98 Forlì – tel. 0543/64300; prezzi: da 7 a 10 euro).


Gli spettacoli al Teatro Il Piccolo saranno sopratitolati a cura di Federica Mazzocconi, con la supervisione del Dott. Carlo Eugeni e in collaborazione con il Centro di Studi Teatrali “Aula di studi scenici e comunicazione interculturale” – Dipartimento di Studi Interdisciplinari su Traduzione, Lingue e Culture – Università di Bologna – Polo scientifico didattico di Forlì.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Info: 0543/64300 – 0543/374328 e www.accademiaperduta.it


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -