FORLI' - Telethon, la città si mobilita per sostenere la ricerca

FORLI' - Telethon, la città si mobilita per sostenere la ricerca

FORLI' - Grazie soprattutto alla maratona telivisiva che viene organizzata ogni anno, è ormai diffusa tra l'opinione pubblica l'importanza di Telethon, una fondazione onlus che promuove la ricerca scientifica sulle malattie genetiche.

Grazie al solido impegno del Comune anche la città di Forlì si è impegnata a fianco della ricerca scientifica, perché come ha voluto sottolineare Roberta Bevoni, rappresentante del coordinamento provinciale Telethon, le malattie genetiche conosciute sono più di 6.000 e colpiscono il 5% della popolazione. "La fortuna di Telethon - ha poi proseguito la Bevoni - è data dalla forte collaborazione con altri enti quali AVIS, Ferrovie dello Stato, BNL e molti altri che, anche a livello locale, si impegnano in uno sforzo sinergico per aiutare l'importantissima causa di Telethon".

La raccolta di fondi (possibile dal 15 al 17 dicembre) è, come ogni anno, appoggiata dalla BNL (Banca Nazionale del Lavoro) sui cui transitano tutti i versamenti fatti a favore della fondazione, sia a livello nazionale che locale. In particolare la sede di Forlìdi, in via delle Torri 26, come ha voluto sottolineare F. Tedaldi portavoce della filiale, ha potuto contare su molti dei suoi dipendenti che hanno lavorato durante tutto l'anno in maniera volontaria al progetto e che si sono resi disponibili a mantenere aperta la banca venerdì 15 e sabato 16, durante tutto il giorno, per ospitare diverse iniziative, fra cui la mostra "Progetto Centro Storico" a cura dell'Assessore Gabriele Zelli.

Molto importante è inoltre, come sottolinea l'Assessore Zelli, è fare una riflessione sulla trasparenza e sull'efficienza della Fondazione in questione: "i dati raccolti nel corso delgli ultimi 5 anni dimostrano l'incremento vertiginoso dei fondi raccolti, ottenuti grazie alla maratona televisiva ma anche alla capacità di telethon di mantenere informati i propri collaboratori e alla bravura nel usare al meglio le risorse. Di una donazione di un euro, infatti, solo 0,18 vengono investiti sull'organizzazione della manifestazione e per il personale.Il Comune di Forlì, dunque, è lieto di poter patrocinare questo grande avvenimento solidale".

Anche l'AVIS ha offerto il suo contributo organizzativo ed addirittura da alcuni anni finanzia alcuni progetti, legati alla ricerca sulle malattie ematiche. Fabbri Tebe, consiegliere AVIS, ha spiegato in poche e coincise parole quale sarà il contributo della sua Associazione alla causa "Noi saremo in piazza a Forlì (angolo Corso Garibaldi) durante tutti i tre giorni della maratona, non esiteremo a dare spiegazione ai cittadini interessati all'iniziativa e, per incrementare la raccolta di fondi verrà organizzata sabato 16 dicembre, dall'Associazione Podistica Avis, presso il parco Franco Agosto una 'piccola maratona' per amateur (7km)". L'orario di ritrovo è alle ore 14, presso il Parco Urbano di Forlì e la partenza è prevista per le 15.30. Le iscrizioni, di 2 euro, serviranno a finanziare la ricerca.

Sempre sabato la Polisportiva "E. De Amicis" organizza inoltre la ormai consueta pedalata benefica, che percorrerrà il lungo Montone "De e pont ad Sciavanì a e pont de Vic". Il ritrovo sarà alle 13, di fronte alla BNL in via delle Torri. Sarà possibile (ed auspicabile) donare il proprio contributo a Telethon presso tutti gli sportelli della BNL, molti supermercati, le postazioni Avis e gli sportelli Trenitalia. Per tutte le altre modalità potete visitare il sito www.telethon.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Jenny Laghi
Foto di Cristiano Frasca

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -