FORLI' - Un duo magico del jazz sul palco del Fabbri: Fresu e Mazzarino

FORLI' - Un duo magico del jazz sul palco del Fabbri: Fresu e Mazzarino

FORLI’ – Questa sera (lunedì 28 aprile) per la Stagione Concertistica Città di Forlì, l’associazione Amici dell’Arte presenta presso il teatro Fabbri di Forlì il concerto “Play Ballads”, con un duo magico: Giovanni Mazzarino al pianoforte e Paolo Fresu alla tromba. Lo spettacolo avrà inizio alle 21, mentre alle 20 i musicisti incontreranno il pubblico nel foyer del teatro.

Ingresso: 13-6 euro

Informazioni: 0543/712166-176 www.teatrodiegofabbri.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Giovanni Mazzarino nasce a Messina, incomincia a 5 anni a suonare il pianoforte da autodidatta, dimostrando un notevole talento musicale; si perfeziona nello studio classico che poi abbandona attratto dalle grandi orchestre americane di Swing. Si occupa di arrangiamento e frequenta il corso di orchestrazione e arrangiamento presso la Berklee school of Boston, a Perugia in occasione del Festival Umbria Jazz con eccellenti risultati. Ha collaborato con i più importanti musicisti (Enzo Randisi. Lino Patruno, Romano Mussolini, Fabrizio Bosso, Gianni Basso, Flavio Boltro, Tullio De Piscopo, Claudio Fasoli, Ettore Fioravanti, Roberto Gatto e tanti altri. Paolo Fresu inizia lo studio dello strumento all'età di undici anni nella Banda di Berchidda, suo paese natale . Scopre il jazz nel 1980 ed inizia l'attività professionale nel 1982 frequentando dapprima i "Seminari Senesi" e registrando quindi per la Rai sotto la direzione di Bruno Tommaso. Si diploma nel 1984 in Tromba presso il Conservatorio di Cagliari e frequenta successivamente la facoltà universitaria del "DAMS - sezione musica" presso l'Università di Bologna. La sua attività discografica vanta oltre 230 dischi e quella concertistica oltre 2.500 concerti. Vive tra Bologna, Parigi e la Sardegna. Impossibile per il loro numero sterminato elencare premi, collaborazioni, produzioni per il teatro, la poesia e la letteratura, per la danza ed il balletto, le musiche per il cinema, televisione e video, le pubblicazioni ed i riconoscimenti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -