FORLI' - Una grande mappa delle emozioni

FORLI' - Una grande mappa delle emozioni

FORLI’ - Pensate ad un paesaggio culturale nel quale il movimento ed il viaggio sono il filo conduttore di una rete di apprendimenti che completano i saperi. Il “consumerismo” contemporaneo fa si che la sensorialità, l’intrattenimento ed il divertimento occupino un posto centrale anche nella “manifestazione della tradizione”. Di fatto esso fa propria e usa in modo strumentale -ed in chiave tattile- la complessità delle forme dell’apprendimento che, nell’uomo, si realizza attraverso un complesso dialogo mediato dai 5 sensi. L’apprendimento emozionale del mondo che ci circonda per un sapere critico ed una educazione come pratica di libertà in un ambiente dove usi, costumi, tradizioni e mutamento sociale sono intrecciate in varie epoche e culture sarà il filo conduttore del programma Storia e Storie 2007. L’iniziativa, parte di un progetto a lungo termine, è promossa da Circoscrizione Cinque ed Auser Volontariato Forlì con la collaborazione di Centro per la Pace “Annalena Tonelli”, Comitato Volontari Parco Incontro, Centro di Educazione Ambientale “La Còcla”, Amnesty International GR. 225 e Coop Adriatica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il concorso letterario, principale elemento di raccolta di testi ed esperienze anche con l’ausilio di mediatori culturali avrà, per il nono anno, tre sezioni strettamente correlate tra loro la Sez. A riservata alle scuole del territorio, appena bandito, con titolo “Il Senso dei 5 … sensi” Il nostro stare nell’ambiente insieme agli altri è guidato, stimolato, completato da saperi “mediati” dai 5 sensi. Ci sono infatti odori, sapori, rumori, colori, immagini che costituiscono memorie chiave per l’apprendimento emozionale e per ogni storia.”, ha scadenza il 7 maggio (anticipo per adeguamento ai cicli scolastici), e le Sez.ni B adulti e C migranti italiani che si apriranno ad inizio maggio per chiudersi a fine agosto. I due percorsi torneranno ad intrecciarsi tra loro, con i territori e gli altri protagonisti con le feste al Parco Incontro –Via Ribolle- di Ca’ Ossi (Forlì). La prima sabato 19 maggio, nella mattinata, sarà la Festa “Voci di bambini al parco”, con la premiazione delle scuole, arricchita da proposte di animazioni varie, e dalla merenda biologica di Coop Adriatica. La seconda “Fantasie d’Autunno”, nel pomeriggio della prima domenica di ottobre, sarà anche la chiusura del programma annuale e del cantiere Il Senso dei 5 sensi, l’educazione emozionale completamento dell’essere tappa per la condivisione con il territorio del progetto Sguardi “fuori dal comune”. Ascoltare e Osservare con stupore.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -