Forlimpopoli, a Casa Artusi Alberto Capatti presenta "La Scienza in cucina"

Forlimpopoli, a Casa Artusi Alberto Capatti presenta "La Scienza in cucina"

FORLIMPOPOLI - Il 2011 ci regala 2 centenari, il 150° della nascita dello stato Italiano e il 100° della morte di Artusi. Coincidenza rara e densa di significati perché Pellegrino Artusi, forlimpopolese di nascita e fiorentino di adozione, è considerato padre della cucina moderna e divulgatore della lingua italiana.


Il contributo che Artusi volle dare alla costruzione degli italiani, dopo l'unità, è rappresentato da una buona lingua e da gustose ricette che provenivano da tutte le regioni d' Italia.
Commerciante e cultore di belle lettere, gastronomo per diletto e per piacere, quindi liberale critico della nuova Italia, Pellegrino Artusi rappresenta, nelle manifestazioni centenarie che l'Italia si appresta a celebrare, una figura di riferimento che consente di allargare la nozione di cultura italiana all'alimentazione e alla gastronomia e di fare di quest'ultima un valore fortemente identitario.


Un esempio per tutti: «Le arance sono sulla nostra tavola e stiamo per mangiarle. Per i maccheroni bisogna aspettare perché non sono ancora cotti», scrive Cavour nel luglio del 1860, alludendo alla Sicilia già occupata dai garibaldini che marciavano verso il continente.
 
Nel 2011 quindi la rassegna di libri e autori organizzata dalla Città di Forlimpopoli, in collaborazione con Casa Artusi, nell'ambito di AutorJtinera, non poteva non riguardare le 2 ricorrenze.
La rassegna, in cinque capitoli (sempre l'ultimo venerdì del mese, da gennaio a maggio) MENU ITALIA, IL RISORGIMENTO DELLA CUCINA ITALIANA offre riflessioni e suggestioni proprio sull'identità nazionale, attraverso il cibo.
Si parte naturalmente dall'eroe di casa, l'autore del risorgimento gastronomico italiano, con la nuova edizione del manuale artusiano, l'edizione del centenario, pubblicato dalla BUR e curata da Alberto Capatti del Comitato Scientifico di Casa Artusi.
Dopo la presentazione del libro, a seguire e su prenotazione, presentazione e degustazione di ricette scelte dall'autore in scuola di cucina.
 
Venerdì 28 gennaio ore 20.15
Alberto CAPATTI, La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene (Rizzoli, 2010)
Casa Artusi, Ingresso libero

A seguire, in scuola di cucina: degustazione di ricette artusiane (20 €)
Prenotazione obbligatoria

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -