Forlimpopoli: Festa Artusiana, il programma del 27 giugno

Forlimpopoli: Festa Artusiana, il programma del 27 giugno

FORLIMPOPOLI - Dall'origine alla fine vita del prodotto alimentare, contro ogni spreco di cibo e a favore di una agricoltura sostenibile. La Festa Artusiana a Forlimpopoli si avvia verso il week end conclusivo, con due incontri che entrano nel vivo della riflessione culturale e sociale su cibo e dintorni.

 

Venerdì 27 giugno alle 21 a Casa Artusi si parla di "last minute market" con Andrea Segrè, preside della Facoltà di Agraria dell'Università di Bologna e presidente dell'Associazione "Amici del Last minute market", che all'argomento ha dedicato due testi considerati pietre miliari: "Lo spreco utile" del 2004, e "Elogio dello -spr+eco" Formule per una società sufficiente" del 2008. Il "last minute market" è un sistema che permette di trasformare lo scarto in risorsa, recuperando le merci invendute che non hanno più un valore commerciale ma che sono ancora idonee per il consumo, a beneficio di enti che offrono assistenza a persone in condizioni di disagio sociale. All'incontro partecipa anche Gian Luca Bagnara, Assessore all'Agricoltura della Provincia di Forlì-Cesena.

 

Sabato 28 giugno la riflessione prosegue con l'incontro "Mangiare è un atto agricolo. Testimonianze nazionali ed internazionali su Economia alimentare sostenibile: le ragioni per un rapporto diretto fra produttori locali e consumatori". L'incontro è dedicato all'americano Wendell Berry, poeta, scrittore, docente di letteratura, contadino Premio Artusi 2008, che purtroppo non potrà essere presente a causa di impegni di lavoro che lo trattengono nella sua fattoria in Kentuky. Sarà comunque Berry ad aprire il convegno con un intervento telefonico dall'America, nel corso del quale spiegherà perché, come riassunto nel suo aforisma che da il titolo al convegno, "mangiare è un atto agricolo". Berry illustrerà inoltre i vantaggi ambientali, economici e sociali dei "farmer markets", attivi in America da oltre 30 anni, e annuncerà quando riuscirà a venire a Forlimpopoli a ritirare il Premio Artusi, visto che da sempre la presenza "fisica" è condizione sine qua non per ritirare il premio.

 

La mancanza di Berry sarà compensata da numerosi ospiti che racconteranno diverse esperienze di "farmer markets", ovvero di produzione e vendita di prodotti agricoli "a chilometro zero". Il convegno, a cui sarà presente anche Tiberio Rabboni, Assessore all'Agricoltura della Regione Emilia - Romagna, sarà aperto da Silvio Barbero, segretario nazionale di Slow Food, per poi proseguire con le testimonianze di  Cheryl Cohen,  Direttore dei London Farmers Markets, Charles Cavanna che parlerà dell'esperienza in Provenza e Costa Azzurra degli A.M.A.P. (Associations pour le mantien d'une agricolture paysanne), Marco Noveri, che parlerà del Mercatale di Montevarchi (AR) come progetto per la promozione del territorio, Gigi Frassanito, della Fondazione Slow Food Per La Biodiversità, Andrea Venturi, ristoratore, che racconterà com'è possibile cucinare a "km 0"; Alex Bassetti, del gruppo di acquisto solidale di Forlì InGASati, e Sara Paraluppi, Responsabile area economica Coldiretti  Emilia-Romagna, che parlerà di "Mangiare no-strano, esperienze in Emilia-Romagna.

 

Venerdì 27 giugno - il programma completo

 

A Casa Artusi alle 20,30 la scuola di cucina ospita Luisanna Messeri, Premio Marietta ad honorem 2007, attrice, autrice e protagonista della popolare trasmissione TV "Il club delle cuoche". Nel corso dell'incontro, dal titolo "Toscana: nozze coi fichi secchi", Luisanna propone ricette facili, veloci ed economiche, all'insegna della stagionalità e della regionalità secondo la filosofia artusiana (35 euro, cell 349/8401818).

 

Come ogni anno, si rinnova il gemellaggio con la città francese di Villeneuve-Loubet, che in Piazza Pellegrino Artusi vede schierato il gruppo di signore del Comitato Feste Golose con la Pesca Melba, secondo la ricetta originale dello chef Auguste Escoffier. L'8° compleanno del gemellaggio viene celebrato all'Arena Champagne alle 21,30 con lo spettacolo "Parigi 900": viaggio fra musica e parole nella Parigi dell'esistenzialismo con i suoi poeti, gli artisti, i chansonniers che lasciarono profonda traccia in Europa e nel mondo intero.

 

Due le presentazioni di libri in programma questa sera: in Piazzetta Berta e Rita alle 21 Graziano Pozzetto, Premio Marietta ad honorem 2005, presenta la sua ultima fatica dedicata a "L'Anguilla", Panozzo Editore 2008.Modera Umberto De Giorgio, presidente dell'Accademia Artusiana, Previsto al termine un assaggio gratuito.

 

Alle 21:15 a Piazza Fratti viene presentato "Aperitivi al museo: il libro", che nasce dall'esperienza realizzata per 4 anni all'interno del Museo Archeologico Tobia Aldini. Le curatrici Barbara Vernia e Carlotta Bendi ne ripropongono il percorso archeologico e gastronomico. Partecipa anche Mauro Grandini, Assessore alla Cultura del Comune di Forlimpopoli. Poco prima, alle 19,30, l'Aperitivo al museo è dedicato questa sera alla "Prima Cena" dei romani, (tel. 333/7204218) e al termine sarà illustrato un ingrediente tipico della cena romana,  il vino all'assenzio.

 

In Piazza Artusi la novità è "Occhio al marchio", una campagna promozionale dei prodotti ittici dell'Adriatico organizzata dalla Provincia di Forlì-Cesena in collaborazione con le Province di Ravenna, Ferrara, Rimini e Regione Emilia Romagna: dimostrazione di cucina, degustazioni e animazioni. Sarà presente Luciana Garbuglia, Assessore al turismo della provincia di Forlì Cesena. Prosegue intanto nella piazza centrale la vetrina dei prodotti del territorio, a cura delle Comunità Montana Forlivese e dell'Acquacheta: protagonisti il formaggio pecorino nostrano, il raveggiolo, la ricotta e i prodotti del sottobosco. Per l'iniziativa "Aggiungi un Posto al gusto", promossa da Confcooperative, Cna e il Consorzio Campagna Amica, viene proposto il menu dell'Enoteca Don Simon di Pievequinta di Forlì (Verdurine leggermente marinate con olio di brisighella e raviggiolo, Millefoglie con carciofi e taleggio, Gnocco di ricotta con melanzane e pesto, Cuore di costata in crosta di erbe, Spuma al caffè e rum delle isole, Vini: Azienda San Valentino - Rimini). La birra scorrerà invece a fiumi alla Serata country, alle 21 in Via dei Sapori del Mediterraneo.

 

Per tutti gli appassionati torna la musica popolare al Giardino Scuole Elementari "De Amicis con un concerto della Spartiti per Scutari Orkestra (ore 22,30): nella campagna di Bertinoro c'è un'Associazione gemella della Scuola di Musica Popolare, "La casa del cuculo", dove un fisarmonicista albanese (Bardh Jacova), un violinista cesenate (Gioele Sindona), ed un percussionista napoletano (Igor Niego) fanno rivivere, assieme ad altri 20 volenterosi giovani musicisti, la musica di Scutari (Albania). Uno spumeggiante concerto dove la musica è la vera lingua comune.

 

Il divertimento per piccoli e grandi è assicurato dagli artisti di strada dislocati in vari punti della Festa (Patrik - Incantatore di serpenti, Fachiro, Spaccatatene alle 20:30 in Via delle Cose Diverse, il Teatro agricolo - teatro di strada, commedia dell'arte alle 20:30 in Via degli Erbaggi, Il folletto imperfetto alle 21 nel Fossato della Rocca con la narrazione di Roberto Fabbri, lo spettacolo La padella e la brace del Teatro degli avanzi alle 21:30 in Piazza della Marietta).

E per il ciclo Buono da vedere il cartone animato Ratatouille, dove il topolino francese Rémy, appassionato di gastronomia, realizza il suo sogno di diventare un grande chef.(21:40 Cinema Verdi, euro 3).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -