Forlimpopoli, Festival di Musica popolare con anteprima nazionale di 'Mediterraneum'

Forlimpopoli, Festival di Musica popolare con anteprima nazionale di 'Mediterraneum'

FORLIMPOPOLI - Sabato 28 agosto la direzione artistica del 16mo festival di musica popolare ha in programma un carnet unico per tutto il panorama della musica italiana.


A partire dalle ore 21, la Rocca di Forlimpopoli ospiterà l'anteprima nazionale del progetto Mediterraneum, mondi d'improvvisazioni medioevali tra Oriente ed Occidente
che unisce influenze artistiche di artisti provenientii da Germania, Austria, Inghilterra, Italia, Irlanda, Grecia e Spagna.


La grande qualità del progetto è stata apprezzata anche dalla Radio Nazionale Tedesca Deutschlandfunk e dalla SONY MUSIC/Deutsche Harmonia Mundi che ha deciso di produrre e distribuire il progetto anche nel nostro paese. 

 

Quella di venerdì resta un'anteprima assoluta in Italia.


La paternità del progetto è riconducibile all'Ensemble Oni Wytars.


"Mediterraneum" ripercorre musiche dell'epoca bizantina e ottomana, brani strumentali del Trecento italiano e le "tracce" che hanno lasciato nelle tradizioni musicali del sud d'Italia e nelle isole Sicilia e Sardegna. Canti dei pellegrini del Llibre Vermell catalano del XVI secolo, poesie travolgenti della antica Scuola Andalusa, romanze Sefardite e quello che sono diventati nei paesi balcanici dopo la diaspora ebraica nel 1500 e finalmente, suoni tradizionali contemporanei arabi, turchi e grechi.


Molte di queste tradizioni esistono da tanti secoli, Oni Wytars costruisce ponti "sonori" che ci permettono di raggiungere questi mondi distanti. Le improvvisazioni virtuose dell'ensemble sono molto di più che un'immersione in un'epoca di liberazione delle strutture rigidissime della musica medioevale, ma ci portano ad ascoltare la musica antica da più vicino, per scoprire una grande libertà musicale che è nascosta fra le note d'uno spartito.


Sul palco ci saranno: Belinda Sykes (canto, duduk), Peter Rabanser (canto, oud, gajda, duduk), Marco Ambrosini (nyckelharpa, pochette), Katharina Dustmann (zarb, bendir, davul), Michael Posch (flauti dolce e flauti di canna), Riccardo Delfino (arpa), Carlo Rizzo (tamburello, riqq, canto), Ross Daly (lira cretese, tarhu), Kelly Thoma (lira cretese), Efrén López (oud, citola), Luigi Lai (launeddas).

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -