Forlimpopoli, la Festa Artusiana si chiude con 180 mila presenze

Forlimpopoli, la Festa Artusiana si chiude con 180 mila presenze

Forlimpopoli, la Festa Artusiana si chiude con 180 mila presenze

FORLIMPOPOLI - Oltre 180.000 persone, con punte da 30.000 presenze in un singola giornata. Più di 30.000 pasti servizi nei circa 2.000 posti a sedere creati appositamente per la festa, oltre alle

tante degustazioni di Piazza Garibaldi e lungo le vie del centro storico. Sono i numeri che rendono noto gli organizzatori della 14a edizione della Festa Artusiana, la kermesse gastronomica dedicata al più illustre cittadino di Forlimpopoli, Pellegrino Artusi.

 

Oltre 150 sono stati gli appuntamenti che si sono alternati durante la manifestazione, fra laboratori e degustazioni, una ventina di incontri imperniati sulla cultura del cibo che hanno avuto come fulcro Casa Artusi e piazzetta Berta e Rita, più di 50 spettacoli di ogni genere (teatro, cabaret, concerti,

performance di strada, e molto altro) oltre 30 ristoranti allestiti appositamente per la festa che si affiancavano a quelli già attivi a Forlimpopoli.

 

"C'è stata tanta gente in tutti i luoghi, senza problemi di ordine pubblico - sottolinea il sindaco di Forlimpopoli, Paolo Zoffoli - La Festa è stata vissuta con tranquillità e senso di responsabilità da parte di tutti. La nostra comunità sostiene con convinzione il progetto di 'Forlimpopoli città

artusiana' e si mette in gioco nei 9 giorni della manifestazione per dare forma a questa forte identità".

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di Lanzo
    Lanzo

    Mi dispiace, ma non condivido l'entusiasmo per la festa Artusiana. La mia sensazione è che stia diventando l'occasione per molti ristoratori di "mungere" clienti. Ho trovato infatti bassa qalità, scarso servizio e prezzi alti. Di questo passo ritengo che l'Artusiana non abbia un roseo futuro. Cordialmente.

  • Avatar anonimo di Pablito
    Pablito

    È spettacolare quello che sono riusciti a fare a Forlìmpopoli,trovando forse la matrice giusta: tranquillità e forte senso di responsabilità da parte di tutti. Ed è molto triste vedere che a Forlì non si riesca a fare altrettanto.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -