Forlimpopoli: lite tra stranieri alla Segavecchia, ferito un nomade

Forlimpopoli: lite tra stranieri alla Segavecchia, ferito un nomade

Forlimpopoli: lite tra stranieri alla Segavecchia, ferito un nomade

FORLIMPOPOLI - Scontro tra extracomunitari e nomadi lunedì pomeriggio intorno alle 17 a Forlimpopoli, in piazza Trieste, alla festa della Segavecchia. Tutto ha avuto inizio quando alcuni giovani, a quanto pare di nazionalità marocchina, si sono scagliati contro tre nomadi (due uomini ed una donna) che stavano tentando di metter a segno alcuni furti. I due gruppi sono venuti alle mani. Per sfuggire all'aggressione un nomade è salito su una giostra, dalla quale è caduto.

 

Il ragazzo ha battuto il capo contro un palo, riportando gravi lesioni. Soccorso dai sanitari del ‘118', è stato trasportato all'ospedale ‘Morgagni-Pierantoni' per le cure del caso. Sull'episodio indagano i Carabinieri della locale stazione che hanno raccolto diverse testimonianze.

Commenti (24)

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    @Simy per me i numeri 1 sono tutti quelli che hanno il coraggio di pensare che "un altro mondo èpossibile".... e ci sei anche tu. Un abbraccio....

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    è vero ogni tanto è difficile saper pesare le parole scritte,chiedo scusa altrettanto(se lo dice vico mi fido,avendolo sentito parlare due volte dal vivo,posso dire che è il numero 1)

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    allora, caro Mattia siamo tutti felici che l'Inter abbia vinto, perchè per altro sarà un po' spompata in campionato... @annibale simy ecc. il problema di internet è che nel linguaggio umano il 90% della comunicazione è non verbale... ora una parola può essere detta con ironia o con cattiveria, ma se la scrive è difficile capire la differerenza, e d qui a passare ad una escalation è facilissimo. Si può anche passare oltre senza volerlo, l'importante è accorgersene.... e ricomporre la disputa. Le parole di Annibale vanno in quel senso e mi fanno confermare la stima personale che ho per lui...

  • Avatar anonimo di Mattia
    Mattia

    Sinceramente quando si legge di risse, accoltellamenti e varie....la maggior parte delle volte riguarda extracomunitari. Ciò non toglie che anche molti italiani siano dei delinquenti... Comunque pensatela come volete, l'importante è che abbia vinto l'INTER. Che così di primo impatto sembrerebbe che come discorso non c'entri nulla, ma Milito, Cambiasso ed Eto'o in fin dei conti sono extracomunitari.... :-)

  • Avatar anonimo di Annibale II°
    Annibale II°

    @simy ed altri. buongiorno, scusatemi se mi sono lasciato prendere.

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    annibale il nome simy dovrebbe dirti qualcosa..rozza?probabilmente.non mi pare che tu però ti esprimi come un letterato-bohemien..cos'è l'asino che dal del somaro al bue.. concordo sia con vico che con pecora nera stavolta.

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    credo che in tutti noi ci sia il ricordo di un mondo migliore che non esisteva... in piazza saffi nagli anni 80 era facile essere scippati,, a mia madre capitò 2 volte in sei mesi. Ci si portava dietro le autoradio, perchè altrimenti ti spaccavano i vetri..... oggi in realtà c'è meno criminalità e + informazione... molta insicurezza è "percepita" e non reale... E andando indietro nel tempo andrebbe peggio... i romagnoli avevano la nomea di attccabrighe e violenti... basti ricordare il passatore a Forlimpopoli... e leggendo le cronache di Lugo si scoprirebbe che nel 1870 nel mese di settembre ci furono 30 tra morti e feriti per scontri con il coltello... altro che il Bronx

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    @pecoranera stavolta potrei concordare con lei se non fosse x le tasse... se il criterio fosse quello di pagarle molti italiani dovrebbero essere espulsi....

  • Avatar anonimo di Gim
    Gim

    @annibale Non solo non sei poco più intelligente di quel che pensavo, ma sei anche un gran maleducato e un violento. Il giusto amichetto di.... @Simy In effetti anni addietro, 25-30 ca., problematiche derivate da stranieri e/o extracomunitari non ne abbiamo vissute (io ho 43 anni) e la sensazione di "sicurezza" era più forte. C'erano però altri gravi problemi derivanti da tossicodipendenza e microcriminalità made in italy, quindi...

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    Che volete che vi dica ? Mi ricordo che quando ero piccolo la domenica andavo in piazza saffi con mio nonno, e all'angolo del caffè della borsa c'era sempre una folla di anziani, mezzadri, contadini, e altri ancora, tutti vestiti bene (o al meglio delle loro possibilità;) per fare quattro chiacchiere e discutere del più e del meno. Oggi piazza Saffi è piena in genere di persone di nazionalità altra e magari anche di etnia altra (ho detto "altra", non "diversa", eh !!!). Non tutte, ma molte. E non mi piace più. Sarà la globalizzazione, sarà il multiculturalismo, sarà il cerchio della vita o il calendario maya, sarà che ciò che reale è razionale e vice-versa. Ma non mi piace più. La preferivo prima. Lo so che il tempo passato, come dice simy, non torna, lo so che adesso è così e indietro non si torna e nessuno ci vuole tornare e se la pensi diverso probabilmente sei un razzista e tric e trac. Ma la preferivo prima. Punto.

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    Non è possibile che si stia ancora a parlare di italiani o extracomunitari,e a darsi dei razzisti a vicenda...è patetico... Piuttosto ci si chieda :lavoratori o non ?Regolari o non? pagano le tasse o ci fan sentire dei cretini ,a noi che lo facciamo?Evviva la legalità.

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    @schietto visto l'inter!? da tiepido tifoso milanista sono contento perche' e' una squadra italiana ed ultimamente eravamo un po' reietti in europa. Venendo a noi non e' che date un po' troppo facilmente del razzista alle persone? quel locale l'ho frequentato, come ne ho vissutii altri e a differenza di te non etichettavo le persone secondo i luoghi che sceglievano. Lungi da me l'intenzione di dare lezioni, magari qualche consiglio, ho gia' tre figli a cui pensare!!! E poi non sarei il tipo adatto, non sopporto i professori e le persone permalose.

  • Avatar anonimo di schietto
    schietto

    @annibale "testina", "rozzezza", fai veramente pena nel tuo razzismo e nella tua maleducazione voler dare pure lezioni agli altri. Dubbio che qualcuno abbia qualcosa da imparare da te. Vatti a rileggere il tuo violentissimo post, chi sei tu per dire "taci" a una persona? O a giudicarla per i posti che cita, (non ha mai detto di frequentarli)? A 15 anni giudicavo una persona dai pub che frequentava, mi sa che a te ti si è bloccato lo sviluppo a quell'età

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    @simy rileggiti cio' che hai scritto....dove lo capisco che sei una ragazza? nn certo dalla rozzezza con cui ti esprimi!! come potrei essere geloso di qualcosa che passa per tutti? di certo li ho vissuti meglio di te, in lungo ed in largo. Al tuo amico volpe "schietto", il razzista sarai tu testina, io ci vivo a contatto con gente di colore ed immigrati e ti assicuro che non odio ne' tantomeno invidio nessuno a differenza di te. Svegliati che e' primavera ormai...

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    schietto hai centrato quello che intendevo!

  • Avatar anonimo di schietto
    schietto

    per altro mi ricordo di accoletellamenti tra italiani alla festa dei falò di rocca, di risse a varie feste della birra, tutte italianissime... forse eravate diversi voi a valutarle, non schiacciati dalle vostre paure, ma capaci di valutare gli episodi

  • Avatar anonimo di schietto
    schietto

    Brava Simy, bisogna rispondere così a questi razzisti che vivono male, pensano di aver lavorato soltanto loro duramente e arrivano ad una certa età gonfi di invidia e di odio nei confronti del capro espiatorio di turno, gli immigrati come categoria. Con questo chiaramente non si nega che l'immigrazione crei problemi di ordine pubblico, che è sotto gli occhi di tutti

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    al saccentone:intendevo pesche.se sei geloso dei miei 25 anni non ci posso far nulla.

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    annibale sono una ragazza,non è difficile arrivarci.in un cantiere no però mi sono spaccata la schiena con le pesce e l'uva ti basta saccentone? se devi dar aria alla bocca per niente stai zittino!

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    @simy appunto hai 25 anni sbarbatello e scommetto che non hai mai lavorato in cantiere o fabbrica. Taci e vatti a sbronzare al diagonal con i tuoi amici snob figli di papa'.

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    scusate ma quanti anni fa?io ho 25 anni e cose cosi non sono di certo una novità.di scappate del genere ne ho viste tante...vorrei ricordarvi un episodio di qualche mese fa dove un italiano ha quasi sgozzato un albanese minorenne dalle parti del diagonal...alla faccia del tessuto sano...quello che ricordate appartiene al passato eho paura che difficilmente tornerà

  • Avatar anonimo di franchina
    franchina

    tutto vero. i miei genitori lavoravano tutto il giorno ma erano tranquilli perchè sapevano che se avessi avuto bisogno avrei potuto bussare alle porte dei miei vicini. io invece ho dovuto lasciare il lavoro x stare vicino ai miei figli, visto che non mi sembra il caso di mettere tutto lo stipendio x pagare dopo scuola e baby sitter (senza essere mai sicuri) anch'io rivoglio la mia romagna, con il paese che si svegliava presto x andare al lavoro e le strade erano sicure a qualsiasi ora

  • Avatar anonimo di morettina
    morettina

    Concordo pienamente!

  • Avatar anonimo di marcsbr
    marcsbr

    Ho 35 anni e un figlio di ormai 6 anni, e sono affranto nel constatare in quale posto crescera' , la mia infanzia e la mia adolescenza sono trascorse serene grazie ai miei genitori ma anche grazie ad un tessuto sociale sano, costituito da gente con la testa sulle spalle oltre che grandi lavoratori. Fatti come questi accadevano di rado e fino a poco tempo fa' si dormiva con le finestre aperte. Se questo a cui siamo giunti e' progresso ridatemi la mia Romagna.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -