FORLIMPOPOLI - Nasce la società di gestione "Casa Artusi"

FORLIMPOPOLI - Nasce la società di gestione "Casa Artusi"

FORLIMPOPOLI - Il progetto diventa realtà. Nei giorni scorsi si è costituita ufficialmente la società consortile “Casa Artusi”: a essa sarà affidato, di fatto, il compito di gestire quello che sarà il primo centro nazionale di cultura gastronomica domestica e che, secondo le previsioni, aprirà i battenti a Forlimpopoli in occasione dell’undicesima Festa Artusiana, nel giugno 2007.

Tre i soci fondatori: accanto al Comune di Forlimpopoli, promotore dell’intero progetto e impegnato con una quota di 60.000 euro, ci sono la Provincia di Forlì-Cesena e la Fondazione Cassa di Risparmi di Forlì, ciascuna con una quota di 20.000 euro.

Come indica lo statuto, la società “Casa Artusi” dovrà essere strumento privilegiato di promozione e marketing territoriale in modo da sviluppare il turismo culturale ed enogastronomico del territorio attraverso la diffusione della cultura artusiana in ambito nazionale e internazionale. E questo avverrà attraverso l’organizzazione e la gestione delle molte anime di “Casa Artusi”: la biblioteca civica ed artusiana, la scuola di cucina artusiana, il centro di ristorazione e gli eventi dedicati all’attività del grande Pellegrino. Fra le mansioni della neonata società anche la valorizzazione dei prodotti enogastronomici di qualità connessa alla promozione culturale e turistica del territorio, con un occhio di riguardo, naturalmente, per la cultura del cibo.


Alla guida della società un consiglio d’amministrazione composto da nove membri (5 indicati dal Comune di Forlimpopoli, 2 dalla Provincia e 2 dalla Fondazione Cassa dei Risparmi), tutti scelti sulla base di professionalità e competenze specifiche e che lavoreranno per la società a titolo completamente gratuito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Presidente è stato nominato Paolo Lucchi, consigliere regionale, membro della commissione Turismo, Cultura, Scuola, Formazione, Lavoro, Sport. “Sono molto orgoglioso e felice per questo incarico – ha commentato Lucchi – E’ una sfida importante, non solo per la provincia di Forlì-Cesena, ma per l’intera Regione: credo che l’Artusi possa e debba infatti diventare il simbolo della gastronomia di tutta l’Emilia Romagna”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -