Forlimpopoli: "Non solo jazz", nuovo appuntamento al Cobà Music Dinner

Forlimpopoli: "Non solo jazz", nuovo appuntamento al Cobà Music Dinner

FORLI' - Ancora un appuntamento in musica al Cobà Music-Dinner di Forlimpopoli. Protagonista della serata di MARTEDI' 16 GIUGNO è il quartetto "Amarcord", formazione "vintage" nata ufficialmente il 26 dicembre 2006 (io c'ero al "concerto zero"!) da una costola degli "Equ" e poi dilagata dentro e fuori la Romagna.

 

Per la rassegna "Cantine in Vetrina", i vini in evidenza martedì 16, mercoledì 17 e giovedì 18 sono quelli prodotti dall'Azienda Agricola "Ballardini" di Forlì. 

 

Tutto quello che è passato è passato veramente? Riconoscere l'immobilità del tempo è l'uni­co mo­do per vivere il presente. "Amarcord" è il nome del gruppo, un richiamo voluto al passato, alla memoria, al ricordo. Le canzoni rappresentano la nostra storia, le nostre ori­gini, il nostro Paese. Attraverso le ‘canzonette' raccontiamo l'Italia di ieri: gli anni Ven­ti-Trenta-Quaranta, la quotidianità, i so­gni, i sacrifici. L'Italia del dopolavoro, l'Italia in bi­ci­cletta, gli anni dei quaderni macchiati d'inchiostro, dei berretti alla marinara, del­l'olio di ri­cino. I bambini giocano al corsaro nero ma sognano di fare il ferroviere. Gli uo­mini han­no sempre il cappello in testa. A scuola si sgob­ba, l'insegnante è un'autorità temibile, al lu­na park ci si diverte. Si carica la ragazza sulla canna della bicicletta, la ra­dio a galena frigge, il caffè è il tempio della saggezza spicciola, il ci­nema si chiama cine­ma­tografo ed è licenza di non pensare. L'approccio tra i sessi è pru­den­te, la regola è "ogni cosa a suo tem­po". I tempi, appunto: il passato è un ritorno? Il repertorio degli "Amarcord" rac­chiude un trentennio di musica italiana che parte dal "Come pio­veva" di Armando Gill (scritto nel 1918), passa dai classici "Ma le gambe", "Parlami d'amo­re Ma­riù", "Mille lire al mese", arriva a "Aveva un bavero" (scritto nel 1954). Gli ar­rangiamenti rielaborati dal grup­po tengono conto dello stile dell'epoca senza però tralasciare i colori del linguaggio jazz più moderno.

 

Formazione

Gabriele Graziani, voce

Vanni Crociani, tastiere

Alessandro "Fabar" Fabbri, batteria e percussioni

Giovanni Belli, chitarre

 

 

Approfondimenti

https://www.myspace.com/amarcordswing

 

 

INGRESSO LIBERO

(Facoltativa: a partire dalle 20, cena con menù alla carta e selezione di vini dell'Azienda Agricola "Ballardini" di Forlì, terza "Cantina in Vetrina")

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -