Forlimpopoli ''Città degli Stili di Vita'', mercoledì un incontro

Forlimpopoli ''Città degli Stili di Vita'', mercoledì un incontro

Forlimpopoli "Città degli stili di vita" racchiude prima che un progetto, un desiderio di inserire ogni intervento e iniziativa della Città Artusiana nell'ambito di buone prassi di vita che richiedono da parte di tutti un impegno quotidiano, anche con gesti semplici e coerenti che garantiscono benessere individuale e benessere generale. 

 

Non si tratta di gesti solenni, importanti, decisioni storiche, ma è nostra profonda convinzione che il diritto-dovere alla Salute (compreso quella del...pianeta terra?), si annidi in azioni consapevoli e condivise.  Può bastare cominciare al mattino con un sorriso, avere voglia di relazionarsi con il prossimo, quello davvero più vicino a noi, in famiglia e a scuola, gustare il cibo giusto.

 

Occorre conoscenza e approfondimento, perché naturalmente nulla è facile. Per questo da anni il Comune di Forlimpopoli organizza dei percorsi formativi rivolte ad un mondo da privilegiare: la SCUOLA. Quest'anno il programma, organizzato dall'Assessorato alla Pubblica Istruzione, in collaborazione con l'Istituto Comprensivo E. Rosetti di Forlimpopoli, con l'Istituto di Istruzione Superiore Artusi, il Gruppo Fipes, il Centro Famiglie e l'Istituto Comprensivo di Meldola prevede 4 incontri focalizzati sui corretti stili di vita, su come costruire una alleanza fra Scuola/Famiglia e una relazione Genitori/Figli e, rispetto all'alimentazione, un approfondimento sui disagi alimentari.

 

I relatori sono esperti e professionisti che da tempo si occupano e operano in questi campi. Gli incontri, aperti a tutti, si svolgono secondo calendario allegato presso l'Aula Magna dell'istituto Alberghiero. Il primo incontro, che apre il percorso mercoledì 24 marzo alle ore 21, tratta proprio delle possibilità che gli stili di vita corretti offrono a ciascuno di noi, senza occultare gli inganni che le stesse parole possono offrire, se utilizzate in maniera inappropriata. I relatori sono la Dott.ssa Claudia Cortesi, che spesso collabora con il Comune di Forlimpopoli per l'educazione alimentare nelle scuole e il sociologo Graziano Pini, esperto di tematiche legate al disagio giovanile e adolescenziale.

 

Tutti i relatori si sono resi disponibili per incontrare, dalle ore 20 alle ore 21, i ragazzi e le ragazze del Liceo "V. Carducci" di Forlimpopoli per riflettere sulle tematiche giovanili più attuali inerenti scuola-famiglia e società. L'obiettivo è quello di sperimentare stili di vita alternativi e raggiungere quell'alleanza pedagogica che conduce a relazioni di qualità ed efficacia.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di LiberaMente
    LiberaMente

    Con tutto il rispetto per chi ci lavora e ritiene utili queste cose, mi chiedo se, non disponendo di soldi di altri (leggi: entrate fiscali ) da investire, l'assessore avrebbe comunque organizzato tali iniziative a proprie spese. Personalmente credo di no.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -