Fortissimo terremoto in Abruzzo, decine di morti

Fortissimo terremoto in Abruzzo, decine di morti

Fortissimo terremoto in Abruzzo, decine di morti

Violenta scossa di terremoto nel centro Italia. Il sisma, di magnitudo 6,3 Richter, ha colpito la zona intorno a L'Aquila. Tragico il bilancio: sarebbero 16le vittime secondo un primo provvisorio bilancio dei carabinieri e 30 i feriti, tra cui cinque bambini. I dispersi sono al momento trenta. Sono migliaia e migliaia gli edifici lesionati o rasi al suolo. "E la peggior tragedia dall'inizio del millennio", ha dichiarato il capo della Protezione Civile Guido Bertolaso.

 

Bertolaso ha annunciato che il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi "si appresta a firmare il decreto per dichiarare lo stato d'emergenza nazionale". Bertolaso sarà nominato commissario straordinario per il sisma in Abruzzo.

 

A l'Aquila è crollata una palazzina in pieno centro, in una parallela di via XX Settembre. Ci sarebbero sette persone sotto le macerie tra cui quattro bambini. Sul posto grande dispiegamento di forze per estrarre i morti ed i feriti dalle macerie. Nel capoluogo abruzzese è crollata parte della Casa dello Studente e il campanile di una chiesa nel centro cittadino.

 

Centinaia di persone sono accampate in attesa di soccorsi davanti all'ospedale dell'Aquila, che non è stato evacuato. Sono in corso verifiche e controlli sui viadotti è stato chiuso il tratto autostradale della Roma-L'Aquila (A24) tra Valle del Salto e Assergi in entrambe le direzioni.La scossa è stata avvertita distintamente in tutto il centro Italia, anche a Roma, dove centinaia di persone sono scese in strada, specie nei quartieri a nord-est della città.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Allo stato attuale delle conoscenze scientifiche, non era possibile prevedere la scossa che ha colpito oggi l'Italia centrale", ha dichiarato il dirigente della Protezione civile Agostino Miozzo. Da alcune settimane l'Abruzzo è stato colpito da uno sciame sismico con decine di piccole scosse.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -