Fotovoltaico al posto dell'amianto. Arrivano 9 milioni dalla Regione

Fotovoltaico al posto dell'amianto. Arrivano 9 milioni dalla Regione

Fotovoltaico al posto dell'amianto. Arrivano 9 milioni dalla Regione

Per favorire una reale qualificazione sia ambientale che energetica del nostro sistema produttivo, la Regione Emilia-Romagna ha messo a disposizione 9 milioni di euro per sostituire le coperture in amianto, spesso presenti sugli edifici produttivi, con impianti fotovoltaici. Il contributo è rivolto esclusivamente alle piccole e medie imprese, con sede legale o operativa nel territorio dell'Emilia-Romagna e non potrà essere superiore a 150.000 euro per ciascun beneficiario.

 

Il provvedimento è stato proposto congiuntamente dall'Assessorato alle Attività produttive e dall'Assessorato all'Ambiente. Le domande di contributo dovranno essere presentate entro il 15 aprile 2011 alla Regione Emilia Romagna (per scaricare il bando: https://fesr.regione.emilia-romagna.it/pagine/asse-3-attivita-iii.1.2-bando-rimozione-amianto/il-bando-e-gli-allegati ).

 

La Provincia di Rimini pur non avendo un ruolo diretto nella presentazione delle domande, mette a disposizione i propri uffici per comprendere al meglio le caratteristiche del bando, per consentire al maggior numero di imprese riminesi di partecipare all'assegnazione dei contributi. Il tutto allo scopo di avviare la rimozione dell'amianto e istallare i pannelli fotovoltaici sui tetti. Nella convinzione, sostiene l'Assessore all'Ambiente e all'Energia, Stefania Sabba che "è preferibile produrre energia utilizzando le coperture di edifici già esistenti; ciò consente di risparmiare il prezioso suolo agricolo e di preservare il paesaggio". In questo caso, inoltre, si rimuove una sostanza pericolosa". Chi volesse avere ulteriori informazioni può rivolgersi all'Ufficio Energia della Provincia di Rimini.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -