Fratta, il Comune fuori dalle Terme incassando oltre 4 milioni

Fratta, il Comune fuori dalle Terme incassando oltre 4 milioni

Fratta, il Comune fuori dalle Terme incassando oltre 4 milioni

FRATTA TERME - Ora le acque termali diventano private al 100%. Il Comune di Bertinoro esce infatti dalla proprietà delle Terme. L'ultimo 33% di "Bertinoro Terme Fratta" vale 4 milioni 378mila euro, che i privati, rappresentati da Giammarco Rossi e Tiziano Tampellini, pagheranno dilazionati. I patti sociali prevedevano che il Comune potesse uscire dalla società entro 18 mesi dall'aumento del capitale sociale, avvenuto a gennaio 2008. La struttura necessita di interventi.

 

Questo preoccupa i proprietari che si trovano a dovere sborsare subito al Comune circa 800mila euro, per poi suddividere la cifra restante in 8 rate da 400 mila euro, una all'anno, poi da 500 mila per altri 4 anni. Anche se le terme non hanno accusato più di tanto la crisi, per gli investimenti, secondo i proprietari mancherebbero i soldi. E hanno bisogno di un ampliamento il settore riabilitazione, la hall, e la zona inalazioni. Se non fosse stato per le necessità del Comune, forse la vendita delle quote sarebbe stata posticipata.

 

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Pablito
    Pablito

    Sarò scettico e poco informato,ma vista così sembra che abbiamo fatto un doppio favore ai privati. A lavori(ed esborsi) di ricostruzione ultimati si lascia tutto in mano ai privati,con tanti saluti ai profitti che se ne potevano trarre.E come se non bastasse, consentono anche un'ampliamento dello stabilimento.... e per autorizzarlo lo motivano come una cosa inevitabilmente necessaria a causa del loro stesso comportamento.Io lo vedo come un regalo gigantesco,enorme.Se qualcuno conosce elementi per ragionare diversamente chiedo gentilmente di esporli.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -