G8, Berlusconi: ''senza fiducia non si esce dalla crisi''

G8, Berlusconi: ''senza fiducia non si esce dalla crisi''

G8, Berlusconi: ''senza fiducia non si esce dalla crisi''

ROMA - "Senza fiducia non si esce dalla crisi". E' il concetto ribadito dal presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, in un'intervista rilasciata al quotidiano "Il Giornale" alla vigilia del G8 a L'Aquila. Lo slogan del vertice, ha spiegato il premier, deve esser "people first", perché "gli Stati devono essere vicini ai loro cittadini che perdono il posto di lavoro, come abbiamo fatto (e bene) in Italia. E poi bisogna essere vicini ai Paesi più poveri, come quelli dell'Africa, toccati duramente dalla crisi".

 

Berlusconi ha evidenziato che sul fronte delle grandi crisi internazionali "arriveremo al G8 con un bel biglietto di presentazione: nell'ultimo anno, dalla crisi in Georgia alla crisi economica, dai rapporti fra Russia e Stati Uniti al nuovo ruolo dell'Alleanza atlantica, l'Italia ha giocato un ruolo da protagonista".

 

Saranno diversi gli argomenti che verranno trattati a L'Aquila. Tra questi la questione della Corea "per condannare i lanci di missili; di pirateria, per cercare di dare aiuto ai Paesi che si affacciano sul golfo; e di Iran, naturalmente", rispetto al quale Berlusconi esclude che si arrivi a proporre sanzioni: "Credo che alla fine si preferirà insistere sulla strada del dialogo".

 

Il Cavaliere ha escluso che si prenderà una lunga vacanza, evidenziato che dovrà curarsi il torcicollo. Sulle nuove presunte fotografie il premier ha affermato: "Certa stampa estera, collegata con certa stampa italiana, sta portando avanti una campagna morbosa. Ma non esistono foto imbarazzanti. Lo ripeto: non ho nulla da temere. La spazzatura e le calunnie non mi fanno neppure il solletico".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -