G8, rilasciati i quattro olandesi fermati a Carsoli

G8, rilasciati i quattro olandesi fermati a Carsoli

L'AQUILA - Sono stati rilasciati senza alcuna denuncia i quattro giovani olandesi fermati mercoledì mattina dagli agenti della Polizia Stradale a Carsoli. Gli accertamenti hanno consentito di appurare che uno aveva un tesserino professionale da giornalista della federazione olandese, mentre gli altri tre sono cineoperatori e tecnici. All'interno dell'auto la polizia aveva trovato un caschetto e una maschera antigas, ma i quattro hanno spiegato che si tratta di materiale che sarebbe servito loro in caso di manifestazioni dei No global.

 

Sono stati rilasciati, dopo essere stati identificati, gli attivisti del movimento "Avaaz-Il mondo in azione" che mercoledì mattina avevano esposto uno striscione sulla scalinata di piazza di Spagna a Roma. Sullo striscione c'era scritto "Manteniamo il clima freddo così Berlusconi può tenere i suoi vestiti addosso". Blitz anarchico, invece, davanti al carcere di Rebibbia. Un gruppo di persone ha esposto un lenzuolo grande circa due metri con scritto: "Stop al G8. Burn the state". Sul posto gli agenti della polizia di Stato.

 

Blitz anti G8 anche in via Magna Grecia a Roma. Tre manifestanti a volto coperto hanno tirato vernice contro la vetrina di un negozio della catena Benetton. A Torino, invece, sei persone sono state denunciate per danneggiamento. Il gruppo ha cosparso di soldi finti, volantini e sugo di pomodoro a mo' di sangue l'ingresso dell'Unione industriale di via Fanti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -