Galeata, bocciato il ricorso al Tar della Lega Nord contro il voto per il sindaco

Galeata, bocciato il ricorso al Tar della Lega Nord contro il voto per il sindaco

Galeata, bocciato il ricorso al Tar della Lega Nord contro il voto per il sindaco

FORLI' - La Lega Nord ha avuto torto nel ricorso che aveva proposto al Tar sul voto amministrativo dell'anno scorso a Galeata. Il centro-sinistra vinse per una manciata di voti, e per il Carroccio lamentò che furono iscritti nelle liste elettorali nell'ultima settimana 45 rumeni. Ma le cose non stavano come diceva la Lega Nord, che si limita a commentare: "Ci hanno appena comunicato il responso, emesso dal Tar di Bologna, inerente i ricorsi presentati in merito ai risultati delle elezioni amministrative del 2009".

 

La Lega ricorreva contro il voto a Galeata e Santa Sofia. Dichiara il Segretario provinciale del Carroccio, Jacopo Morrone: "Aspetteremo in ogni caso di verificare le motivazioni di entrambe le sentenze e, convinti di essere dalla parte del giusto, non tarderemo a sostenere il ricorso in Consiglio di Stato".

Commenti (5)

  • Avatar anonimo di buonsenso
    buonsenso

    Brenno e Passatore : chi propone disegni di legge INCOSTITUZIONALI come la Lega Nord..farebbe meglio a tacere...

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    tanto se non ora , fra qualche anno, contabile sulle dita di una mano.E a peggiorare le cose , l'arroganza di quel "meraviglioso sindaco" che si son scelti, che se pensasse solo a comprarsi un paio di sandali Gucci a settimana sarebbe più utile . Alla faccia degli operai.

  • Avatar anonimo di Brenno
    Brenno

    La maggioranza dei Galeatesi è con il CDX e lo dimostrano anche le recenti elezioni, ai poveri sinistrati non resta che arruolare gli stranieri, questo spiega tutta la smania anche a roma, per dare il voto amministrativo agli immigrati. Perse le masse operai, alla sinistra non resta che aggrapparsi agli statali e soprattutto agli stranieri. Come fa un cittadino Romagnolo ancora a dare la fiducia a questa gente che ormai ha interessi totalmente diversi dalle esigenze della popolazione, visto che come unico obiettivo politico non sono certo le riforme, ma il mantenimento dell'establishment politico e la gestione degli enti pubblici occupati da 60 anni.

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    L'unica cricca che può avere la sinistra è giocando a marafone... e di muri non parlerei, visto le figuracce sulla casa che fanno i ministri del governo Berlusconi, appoggiato dalla Lega Nord. Mi sembra che di scheletri ne stiano venendo fuori, alla faccia di Roma ladrona...

  • Avatar anonimo di passatore
    passatore

    E' si... la sinistra muove gli extracomunitari in Romagna come le falangi macedoni... e poi il TAR in Emilia Romagna è legato a doppio filo con la Cricca di Sinistra... basta vedere la Cricca di Errani che fa quel che vuole senza che nessun magistrato si muova...ma prima o poi il muro crolla, e gli scheletri salteranno fuori dagli armadi...ne vedremo delle belle , e neanche fra tanto tempo...

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -