Galeata, parte il corso d'italiano per gli stranieri. Il sindaco: "Appendete il tricolore"

Galeata, parte il corso d'italiano per gli stranieri. Il sindaco: "Appendete il tricolore"

Galeata, parte il corso d'italiano per gli stranieri. Il sindaco: "Appendete il tricolore"

GALEATA - Dal pomeriggio di martedì 15 marzo, i cittadini extracomunitari residenti a Galeata possono partecipare ad un corso finalizzato alla diffusione della lingua italiana. Finanziato dalla regione Emilia Romagna e patrocinato dalla Provincia di Forlì Cesena, il corso è coordinato dall'ASP San Vincenzo de' Paoli che, per l'organizzazione e lo svolgimento delle lezioni, si è affidata alla Cooperativa Fare del Bene.

 

In particolare, sotto alla supervisione di Carlo Zappia, lavoreranno al progetto Maddalena Fabbri e Laura Tartagni, operatrici dei Centri per gli stranieri, mentre le lezioni saranno tenute da Francesca Renzi con il supporto di Simona Tonti. Anche il sindaco di Galeata Elisa Deo ha voluto salutare personalmente i partecipanti al corso, a cui sono iscritti oltre 20 adulti di nazionalità marocchina, indiana, cinese e senegalese. In particolare, vista l'imminente festa per i 150 anni dell'Unità d'Italia, Elisa Deo ha invitato i suoi cittadini - italiani ed extracomunitari - ad appendere un tricolore alla finestra.

 

Dice: "Un modo per sentirsi tutti uniti, per aumentare la coesione tra le persone. Oltre a questo, anche la conoscenza della lingua italiana è sicuramente fondamentale per una buona integrazione e per una convivenza serena, soprattutto nello svolgimento delle attività quotidiane". Così, il sindaco ha augurato buon lavoro a tutti, "studenti" e insegnanti.

 

Le lezioni proseguiranno per circa 4 mesi e gli incontri si terranno due volte a settimana, il martedì pomeriggio e il giovedì mattina, nel Centro Giovani di Galeata. L'obiettivo principale è di diffondere la lingua italiana tra i cittadini extracomunitari, offrendo loro le basi necessarie per svolgere le attività quotidiane ed integrarsi sempre di più nella comunità italiana.

Commenti (6)

  • Avatar anonimo di minotauro
    minotauro

    il sindaco è un pò più educato di certe ..............pecore!!!!!!!!!

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    L'impianto è quello che non solo turba l'intero aspetto paesaggistico di una vallata, ma quello che per questioni di interesse ,è stato fatto al posto di aree verdi?? Bèla fadiga. @minotauro.... ma insomma, questi leghisti, anche un po' fascisti e razzisti non la smettono mai??? Il vostro sindaco dovrebbe tornare un po' a mandarli a Fanc.... DEMOCRATICAMENTE E PACATAMENTE.

  • Avatar anonimo di stefanelli
    stefanelli

    Io ho mia nonna che abita a Galeata e vi assicuro che Elisa Deo sta facendo un ottimo lavoro. Ha rimesso in sesto il bilancio comunale con l'impianto fotovoltaico. Questo gli ha permesso di fare un sacco di iniziative e di nuovi investimenti (compreso un asilo nido). L'odio che dice pecoranera non l'ho mai percepito. Ci sono però un sacco di invidiosi xchè il Sindaco sta lavorando bene.

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    C'è una copia di quel manifesto visibile online, di modo che si possa giudicare il suo contenuto ?

  • Avatar anonimo di minotauro
    minotauro

    io non sono passato casualmente da galeata,io vado regolarmente a galeata, e sinceramente questo clima di tensione non l'ho avvertito, e non mi risulta che il partito democatrico inciti all'odio,caso mai c'è qualche leghista,(questo si che c'è;) che come è solito loro fare è un pò....come dire ...arrogante,si sentono esseri superiori.....mah!

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    son passata casuamente da galeata, e altrettanto casualmente mi son soffermata a leggere il cartellone appeso sulla bacheca del partito democratico, pieno di odio, rancore, offese indirettamenre o direttamente lanciate agli altri partiti.....e si sentiva a pelle il clima di tensione che si respira in quella zona tra i vari schieramenti politici. Mi chiedo: a)il sindaco lì sta facendo davvero il bene dei cittadini? b) si può chiamare DEMOCRATICO un partito che incita all'odio nei confronti di chi la pensa diversamente c) ma perchè nel 2011 c'è chi immagina i propri cittadini divisi in "armata rosse" e "squadristi fascisti" ??????????????????? mah...

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -