Gallipoli, bimbo costretto a subire sevizie da madre e convivente

Gallipoli, bimbo costretto a subire sevizie da madre e convivente

GALLIPOLI - Costretto a dire "Sono un bastardo albanese" e a subire continue aggresioni dal compagno attuale della madre, un ragazzo di 28 anni. I Carabinieri hanno tratto in arresto la coppia nella serata di martedì. La segnalazione alle forze dell'ordine è stata effettuata da alcuni vicini di casa che hanno denunciato l'episodio.

Il bimbo di 4 anni, avuto dalla donna, una 37enne, da una precedente relazione con un albanese, ha cominciato a subire violenze non appena la madre ha cominciato a frequentare il giovane 28enne. La 37enne ha riferito ai Carabinieri di esser succube del compagno e di non esser in grado di proteggere il proprio figlio. La versione non ha convinto gli investigatori che l'hanno tratta in arresto assieme all'uomo. Quest'ultimo è stato denunciato per lesioni e maltrattamenti alcuni giorni fa dopo aver picchiato e rovesciato dell'acqua bolente in testa il bambino.

Il Tribunale di Lecce ha affidato il piccolo ai servizi sociali provvedendo all'allontanamento dalla madre e da parenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -