GAMBETTOLA - Scuola media presenta proprie proposte per la mobilità sostenibile

GAMBETTOLA - Scuola media presenta proprie proposte per la mobilità sostenibile

GAMBETTOLA - Nell’ambito del progetto di educazione ambientale RESPIRA, gli alunni delle classi terze della Scuola secondaria di 1° grado Ippolito Nievo di Gambettola, hanno presentato sabato 19 Maggio i risultati del lavoro che li ha accompagnati durante l’intero anno scolastico.


All’incontro, che si è svolto presso la Sala Fellini, erano presenti il Presidente di ATR Adriano Marchi, il Sindaco Iader Garavina, l’Assessore all’Ambiente Massimiliano Maestri, la dirigente scolastica Maria Annunziata Angelini, l’Ispettore della Polizia Municipale Elena Pieri, oltre alla prof.ssa Carla Piolanti, che ha coordinato il progetto nell’istituto, ed alle educatrici ambientali di Anima Mundi Ilaria Fogolin e Simona Nasolini.

Non è potuto intervenire l’Assessore provinciale alla Qualificazione e Sviluppo Ambientale Roberto Riguzzi, ma ha comunque fatto avere i suoi saluti ed i complimenti ai ragazzi.

Come hanno raccontato gli alunni, dopo aver approfondito le problematiche legate all’inquinamento dell’aria, hanno voluto conoscere quali mezzi di trasporto si utilizzano per gli spostamenti casa-scuola. Così è stato effettuato un sondaggio, organizzato e gestito dai ragazzi stessi, che ha messo in rilievo come l’uso dell’auto sia notevole. “E’ nato così il desiderio - si legge nella documentazione del lavoro scritta dagli alunni – di migliorare la mobilità nel territorio usando mezzi meno inquinanti. E’ stata promossa la Giornata dell’aria il 21 marzo 2007 in cui tutti ci impegnavamo a venire a scuola usando soprattutto piedi o bici. L’evento è stato pubblicizzato in tutte le classi e si è prodotto un manifesto. Si è ripetuto il sondaggio durante la Giornata dell’aria, che per motivi meteorologici è stata rimandata al 20 aprile: i risultati sono stati soddisfacenti!”

Una sintesi dello spirito con cui i ragazzi hanno lavorato può essere la frase: “Pensare in grande, cioè conoscere gli enormi problemi che riguardano tutta l’umanità ed il Pianeta, ma Agire in piccolo, ovvero controllare e cambiare i nostri comportamenti quotidiani”.


Tra le proposte per migliorare la mobilità e la qualità dell’aria presentate è stata molto discussa con i partecipanti la prima, incentrata sugli stili di vita individuali da cambiare.

Il Sindaco Iader Garavina ha sottolineato le difficoltà che i giovani incontrano nell’assumere stili di vita basati su senso civico , rispetto degli altri, collaborazione, non consumismo quando i messaggi che vengono dai media sono del tutto opposti; ha anche chiaramente spiegato come i messaggi virtuali e reali influenzano con stimoli neurochimici lo sviluppo cerebrale.

La dirigente scolastica Maria Annunziata Angelini auspica che l’encomiabile lavoro di ricerca degli alunni serva a renderli consapevoli che qualcosa deve cambiare favorendo così l’acquisizione di competenze oltre che di conoscenze.

Il presidente ATR Adriano Marchi ha messo in evidenza come in queste occasioni siano gli studenti a dare grossi insegnamenti agli adulti, che il ruolo della scuola è importante ma quello dei genitori fondamentale. Ha spiegato inoltre le difficoltà a gestire l’Agenzia per la Mobilità a causa delle scarse risorse economiche per il servizio pubblico.


Durante il dibattito, un alunno, a nome di tutti, si è impegnato a non attraversare la strada con il semaforo rosso all’uscita da scuola. l’Ispettore della Polizia Municipale Elena Pieri, che ha seguito durante l’anno scolastico i percorsi di sicurezza stradale a scuola, ha evidenziato che il rispetto di ogni norma del codice stradale è fondamentale per evitare di mettere in pericolo se stessi ed altre persone.


Alla richiesta degli alunni di mantenere il servizio di scuolabus per tutto l’anno scolastico (attualmente è attivo nei mesi autunnali ed invernali) ha risposto Adriano Marchi invitando a seguire l’esempio di altre realtà locali che hanno ovviato alla onerosità del servizio scolastico con il potenziamento di quello pubblico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’Assessore all’Ambiente Massimiliano Maestri, che durante l’anno scolastico ha seguito l’andamento del progetto, ha proposto agli alunni di portare le idee esposte in Consiglio Comunale e di sensibilizzare tutte le famiglie attraverso la pubblicazione del loro lavoro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -