Gatteo, elezioni. Pilotti (Pd): "Raffoni candidato che parla a tutti i gatteesi"

Gatteo, elezioni. Pilotti (Pd): "Raffoni candidato che parla a tutti i gatteesi"

GATTEO - Leopoldo Raffoni è il candidato non solo del Partito Democratico, ma di tutti quei cittadini di Gatteo che vogliono una buona amministrazione e chiedono il cambiamento senza disconoscere gli ottimi risultati di questi ultimi dieci anni.


Raffoni ha dimostrato di essere un brillante dirigente pubblico ed affronta da uomo del fare una sfida che a Gatteo raccoglie l'originale vocazione maggioritaria del Partito Democratico. Le primarie per la scelta di candidature monocratiche sono un valore identitario che il Partito Democratico ha progressivamente affinato in questi ultimi anni, per questo non possono trasformarsi in una partita di Risiko, dove si gioca per il gusto di giocare.

 

Il nostro statuto dice che gli iscritti non possono far parte contemporaneamente di più di un'assemblea elettiva e di un organo esecutivo, tranne i casi in cui questo sia strettamente richiesto da una delle cariche istituzionali ricoperte. Per questo l'unica candidatura che i tradizionali alleati contrapponevano a Leopoldo Raffoni, quella dell'Assessore Provinciale di Rifondazione Comunista, Iglis Bellavista, oltre che inopportuna , per il ruolo rivestito attualmente da Bellavista, sarebbe stata illegittima per lo Statuto del Partito Democratico.


Da parte della Federazione della Sinistra, costituita da PDCI e PRC, sembra esserci in molti comuni un atteggiamento di sfida alle amministrazioni di centro-sinistra per far vincere le liste di destra, anche là dove negli ultimi anni c'è stata piena condivisione delle responsabilità amministrative con i sindaci del Partito Democratico.

 

Una verifica delle condizioni di alleanza con il Partito di Diliberto e Ferrero in Provincia ed in Regione prima delle elezioni di maggio è quanto mai necessaria come contributo di chiarezza e per rafforzare il nostro profilo programmatico nei comuni in cui si vota. Con Leopoldo Raffoni il centro-sinistra potrà finalmente guardare senza complessi e senza insofferenze ideologiche a quei cittadini, che nel mondo delle professioni, dell'imprenditoria artigiana ed alberghiera, sono
estranei alle logiche stataliste e classiste dei neo-comunisti.

Alessandro Pilotti
Componente Assemblea Regionale PD

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -