Gatteo, scuola De Amicis. L'assessore regionale risponde a Nervegna

Gatteo, scuola De Amicis. L'assessore regionale risponde a Nervegna

L'assessore regionale alla scuola, Giovanni Sedioli, ha risposto in aula ad un'interpellanza di Antonio Nervegna, di fi-pdl, che segnalava le condizioni critiche in cui versava il vecchio stabile sede della scuola elementare "De Amicis" di Gatteo (FC) e sollecitava interventi di manutenzione straordinaria. Nel precisare che nel frattempo i lavori di ristrutturazione sono iniziati e gli alunni spostati per permettere gli interventi, il consigliere ha lamentato in proposito la poco solerzia da parte dell'amministrazione comunale a farsi carico del problema il che - ha sottolineato - ha fatto si che i lavori siano partiti in concomitanza con l'anno scolastico.

 

L'assessore Sedioli ha riferito che il comune di Gatteo, competente per l'edilizia scolastica dell'istituto comprensivo e in particolare del plesso De Amicis, con determina del responsabile di settore del 7/08/2009 ha affidato ad una ditta qualificata gli interventi di somma urgenza sul tetto della scuola ‘De Amicis' al fine di eliminare eventuali situazioni di pericolo prima dell'inizio delle lezioni e che l'11 agosto è stato sottoscritto il verbale di consegna d'urgenza dei lavori prevedendo la loro ultimazione entro il 29.10.2009. Non appena verrà concesso l'affidamento del mutuo da parte della Cassa depositi e prestiti il comune - ha aggiunto l'assessore - procederà alla consegna di tuti i lavori residui previsti e cioè il completamento dell'impermeabilizzazione dell'intero tetto della scuola e il rifacimento della tinteggiatura esterna.

 

Nella replica Nervegna ha ribadito il suo giudizio sull'operato della giunta comunale di Gatteo a suo parere "latitante sul problema che poteva essere affrontato - ha detto - in una maniera più tempestiva anche perché è da oltre due anni che venivano segnalati problemi. Siamo comunque contenti che siano state accolte le istanze di quanti sollecitavano i lavori - ha concluso Nervegna -  anche se dispiace che ci siano disagi per le famiglie. È importante che si lavori per la sicurezza degli alunni: questo è il dato principale".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -