Gela, volevano uccidere il sindaco Crocetta. Due arresti

Gela, volevano uccidere il sindaco Crocetta. Due arresti

Gela, volevano uccidere il sindaco Crocetta. Due arresti

MILANO - Dalla Sicilia imponevano il pagamento del pizzo alle imprese sicule che si erano aggiudicati degli appalti a Milano. Inoltre stavano preparando un attentato al sindaco di Gela, Rosario Crocetta. Gli agenti della Squadra Mobile e del Commissariato di Gela hanno arrestato con l'accusa di associazione mafiosa Maurizio Saverio La Rosa, 40 anni, e Maurizio Trubia, di 41, entrambi di Gela. L'inchiesta è stata coordinata dalla procura distrettuale antimafia di Caltanissetta.

 

Il lavoro degli inquirenti, basato su intercettazioni e sul contributo offerto da un impresario di Gela, che ha denunciato le estorsioni, e sulle nuove dichiarazioni del boss Carmelo Barbieri, ha permesso di individuare gli attuali reggenti di Cosa Nostra di Gela e di abbattere sul nascere un serio tentativo di ricostituzione del clan degli Emmanuello. Il clan stava preparando un attentato per uccidere il sindaco di Gela Rosario Crocetta e alcuni imprenditori che hanno collaborato con le forze dell'ordine nella lotta al racket delle estorsioni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -