Genova, bimbo morto: fermati madre e compagno

Genova, bimbo morto: fermati madre e compagno

Genova, bimbo morto: fermati madre e compagno

GENOVA - Omicidio volontario: con questa accusa gli agenti della Squadra Mobile di Genova hanno arrestato nel cuore della nottata tra martedì e mercoledì Katerina Mathas, 26 anni, la madre del piccolo Alessandro di otto mesi morto per un grave trauma cranico. Le manette sono scattate anche per Giovanni Rasero, 29 anni, compagno della ragazza. I due sono stati rinchiusi nelle carceri di Marassi e di Pontedecimo dopo esser stati interrogati per diverse ore in Questura.

 

La coppia avrebbero affermato al pm della procura di Genova, Marco Airoldi, di avere consumato ingenti quantitativi di cocaina la sera prima del decesso del piccolo, di essersi addormentati e di aver trovato il bimbo ferito al loro risveglio. Avrebbero tentato di soccorrerlo, portandolo al pronto soccorso del Gaslini. I medici, insospettitisi immediatamente per le lesioni riportate dal bambino, hanno segnalato il decesso agli agenti di polizia all'interno dell'ospedale.

 

La piccola salma è stata trasferita all'istituto di medicina legale dell'ospedale San Martino di Genova dove sarà sottoposta ad autopsia. Secondo indiscrezioni, oltre alla lesione mortale sul capo, il bimbo porterebbe i segni di sevizie.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -