Gestiva giro di spaccio a Cesena, 35enne tunisino in carcere

Gestiva giro di spaccio a Cesena, 35enne tunisino in carcere

Gestiva giro di spaccio a Cesena, 35enne tunisino in carcere

CESENA - Gestiva un giro di spaccio, avvalendosi di ‘collaboratori' già assicurati alla giustizia nei mesi scorsi. I Carabinieri della Compagnia di Cesena, al termine di una lunga attività d'indagine coordinata dal pubblico ministero Filippo Santangelo, hanno arrestato lunedì scorso un tunisino di 35 anni. Si tratta di Imad Zaghdoudi. Ora si trova detenuto presso il carcere di Forlì con l'accusa di associazione a delinquere finalizzato allo spaccio di stupefacenti.

 

Le indagini degli uomini dell'Arma sono scattate il 30 luglio scorso quando una pattuglia ha intercettato e bloccato Alì Ben Aoussia, tunisino di 46 anni. L'extracomunitario ha cercato inutilmente di sfuggire alla cattura, gettando nella circostanza una bustina contenente 5,5 grammi di cocaina. Ben Aoussia è stato fermato nei pressi dell'abitazione di Massimo Taccioli, 48enne di Verghereto, noto alle forze dell'ordine per spaccio.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quest'ultimo è stato tenuto sott'occhio dai Carabinieri con mirati servizi di pedinamento che hanno evidenziato il commercio di stupefacenti. Con sé aveva 23 grammi di cocaina e denaro, provento dell'illecita attività. Il 5 agosto scorso è stato arrestato insieme a Tatiana Martyanova, una 48enne originaria della Russia. Nel corso della perquisizione domiciliare gli uomini dell'Arma hanno sorpreso Mokhtar Hafsi, un irregolare tunisino, in Italia senza fissa dimora, mentre era impegnato a confezionare dosi di droga. Sequestrati 105 grammi di eroina, 34 di cocaina e 5 di hashish. All'appello mancava il capo dell'organizzazione, Zaghdoude, arrestato il 27 ottobre.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -