Giallo Claps, disposto l'arresto di Danilo Restivo

Giallo Claps, disposto l'arresto di Danilo Restivo

Giallo Claps, disposto l'arresto di Danilo Restivo

SALERNO - Svolta nelle indagini relative al giallo di Elisa Claps, la studentessa potentina scomparsa il 12 settembre 1993, il cui cadavere è stato ritrovato il 17 marzo scorso nel sottotetto della chiesa della Santissima Trinità di Potenza. La Procura generale di Salerno ha disposto l'arresto di Danilo Restivo. La richiesta è stata firmata dal gip. Ad accelerare le indagini potrebbe esser stata la comparazione tra il dna di Restivo e le tracce trovate nella Trinità di Potenza.

 

Il provvedimento è in corso di notifica a Restivo in Inghilterra, dove l'uomo è detenuto per un altro omicidio, quello della sarta Heather Barnett. Restivo, per sua stessa ammissione, è stato l'ultimo ad aver visto in vita Elisa Claps, la mattina del 12 settembre '93. I due si incontrarono nella chiesa della Trinità, dove l'uomo voleva consegnarle - secondo quanto ha dichiarato lui stesso - un regalo.

 

Restivo ha poi raccontato che la ragazza si allontanò dalla chiesa, mentre lui si trattenne alcuni minuti in preghiera. Per fatti legati alla scomparsa di Elisa Claps, Restivo ha già subito una condanna definitiva per false dichiarazioni al pubblico ministero.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -