Giallo di Erba, la gelosia la causa dell'omicidio?

Giallo di Erba, la gelosia la causa dell'omicidio?

ERBA (Como) – Trapelano indiscrezioni sul movente che ha portato l’assassino a compiere il massacro quella sera di lunedì 11 dicembre nell’abitazione di via Diaz ad Erba, nel comasco, nel quale rimasero brutalmente uccise Raffaella Castagna, Valeria Cherubini e Paola Galli e un bambino di 2 anni. Alcuni giorni prima di esser ammazzata, la Castagna avrebbe litigato con un presunto vicino di casa per motivi, molto probabilmente (ma si tratta solamente di ipotesi e non di certezze) di gelosia.

Secondo Azouz Marzouk, marito della Castagna e padre del piccolo Youssuf la moglie conosceva il proprio assassino. Il tunisino, che quella sera non si trovava in casa perché nella sua madre patria, è stato intervistato alla trasmissione ‘’La vita in diretta’’ subito dopo la consegna dei Ris di Parma di una dettagliata relazione scientifica ai cinque magistrati della Procura di Como che si stanno occupando del caso.

Marzouk ha riferito che sua moglie, pochi giorni prima di essere uccisa, aveva litigato violentemente con un vicino di casa per motivi ancora misteriosi.


Ed è forse proprio la gelosia che ha spinto l’assassino ad uccidere brutalmente Raffaella Castagna e successivamente, in un raptus di follia, coloro che si trovavano in quell’istante dinanzi a lui. Secondo gli inquirenti, però, la donna non aveva alcuna relazione sentimentale segreta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giallo resta ancora irrisolto e non è certo che l’epilogo di questa triste vicenda sia vicino.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -