Giallo di Garlasco, assolto Stasi

Giallo di Garlasco, assolto Stasi

Giallo di Garlasco, assolto Stasi

VIGEVANO - Il giudice del tribunale di Vigevano, Stefano Vitelli, ha assolto Alberto Stasi, unico indagato per la morte di Chiara Poggi, la giovane uccisa il 13 agosto del 2007 nell'abitazione familiare di via Pascoli a Garlasco. Cala così il sipario sul primo atto del processo che vede imputato l'ex studente bocconiano, ritenuto dai pm Rosa Muscio e Claudio Michelucci responsabile del delitto, perché nei suoi confronti ci sono indizi "chiari e inequivocabili".

 

L'accusa aveva chiesto per Stasi 30 anni di carcere. Secondo la procura, fu Stasi a uccidere Chiara tra le 12,46 e le 13,26. Quanto al movente, per la Muscio ci sarebbe un violento litigio tra i due ragazzi, forse innescato dalla "propensione di Alberto per la pornografia". I legali di Stasi, invece, nel ribadire la sua innocenza, hanno chiesto l'assoluzione perché il processo non ha provato la sua responsabilità e non si è superato ogni ragionevole dubbio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -