Giallo in Olanda, ucciso un ingegnere italiano

Giallo in Olanda, ucciso un ingegnere italiano

ROMA - Giallo a Rijswijk, vicino a L'Aja, in Olanda, dove un ingegnere italiano di 54 anni, Antonio Ferrigno, è stato assassinato la vigilia di Natale. Il corpo senza vita è stato trovato venerdì sul pavimento della sua abitazione con le mani legate. A chiedere l'intervento della polizia sono stati alcuni parenti che hanno scoperto il cadavere. Gli investigatori, che indagano per omicidio volontario, sono ora in cerca di testimoni che si trovavano a passare in quella zona.

Da quanto si apprende, non vi sarebbero segni di scasso in casa. Secondo quanto riferisce la polizia, l'uomo viveva da solo e al momento dell'omicidio in casa non c'era nessuno. La moglie, con i due figli, si era trasferita da tempo e tra i due era in corso una procedura di separazione. Ferrigno, originario di Cava dei Tirreni, lavorava come esaminatore dell'Ufficio Europeo dei Brevetti in Olanda, ed era un membro molto attivo del Comitato degli italiani residenti all'estero (Comites).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -