Giallo nel torinese, perito informatico trovato sepolto nei boschi

Giallo nel torinese, perito informatico trovato sepolto nei boschi

Giallo nel torinese, perito informatico trovato sepolto nei boschi

TORINO - Giallo nel torinese. Il cadavere di Paolo Pilla, perito informatico di 34 anni, è stato trovato martedì notte nei boschi vicino a Rivalba, sotto venti centimetri di terra. A fare il tragico rinvenimento, ad un centinaio di metri dal casolare acquistato dalla vittima per essere ristrutturato, è stato il fratello Giuseppe. I Carabinieri del Nucleo Investigativo stanno interrogando i parenti, la fidanzata e gli amici per ricostruire le ultime ore dell'uomo.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 34enne era scomparso da sabato 30 luglio. Alla madre con cui vive a Torino aveva riferito che usciva per una commissione, ma a casa non è più tornato. Dopo che un vicino di casa l'aveva notato alla casa di Rivalba a bordo di un'auto chiara insieme ad alcuni uomini. Il fratello si è così recato alla cascina, trovando un lembo di stoffa, poi la camicia del fratello e quindi il cadavere.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -