Gioco d'azzardo, oltre 1.200 le persone malate: in 4 anni sono aumentate di oltre il 100%

Dal 2013 al 2014 è stato osservato un aumento di casi pari al 15% ma se si prende in considerazione il periodo 2010-2013 l'incremento dell'utenza Sert per gioco d'azzardo è stato del 116,8%

L’attuazione della Legge regionale contro il gioco d’azzardo è stata al centro della seduta della commissione Politiche per la salute e politiche sociali, presieduta da Paolo Zoffoli. I tecnici dell'assessorato hanno fornito alcuni dati. Eccoli: nel 2014 sono stati 1.277 i soggetti con patologie collegate alla dipendenza dal gioco in trattamento presso il Servizio sanitario regionale, pari al 4,3% degli utenti complessivi (negli altri casi, maggioritaria è risultata la dipendenza da uso di sostanze, 65,3%, da alcol, 26%, e da fumo, 4,4%).

Nei Sert vi sono punte sopra la media regionale a Piacenza, con l’8,8%, a Ferrara e Ravenna con il 6%, a Cesena con il 5,9% e a Modena con il 5,6%. Dal 2013 al 2014 è stato osservato un aumento di casi pari al 15% ma se si prende in considerazione il periodo 2010-2013 l'incremento dell'utenza Sert per gioco d'azzardo è stato del 116,8%.

In Emilia-Romagna sono stati attivati corsi formativi rivolti al personale sanitario e sociosanitario e agli esercenti, è stato istituito un numero verde regionale per la consultazione dell'elenco dei servizi (800 033 033) ed è stato definito nella legge il percorso di assegnazione del marchio Slot FreER ai locali che non hanno istallato o che hanno disinstallato slot machine e apparecchi per il gioco. Inoltre, è stato firmato un protocollo con associazioni rivolte al contrasto di questo tipo di dipendenza e, infine, è stata attivata una struttura residenziale sperimentale specializzata a Reggio Emilia, denominata Pluto, che nel 2014 ha ospitato 19 pazienti della regione e 21 da fuori regione: i risultati sono confortanti visto che dei 40 casa trattati, 28 sono stati dimessi, 6 sono stati gli abbandoni e 6 persone sono ancora in trattamento.

Per quanto riguarda il numero verde regionale, il numero complessivo delle chiamate sulla dipendenza dal gioco d'azzardo è stato, sempre nel 2014, di 467. Questa la distribuzione territoriale: 130 all'Ausl di Bologna, 76 all'Ausl di Modena, 64 all'Ausl di Reggio Emilia; a seguire, l'Ausl di Parma (42), l'Ausl della Romagna - Rimini (35), l'Ausl della Romagna - Ravenna (29), l'Ausl di Ferrara (24), l'Ausl della Romagna -Cesena (22), l'Ausl di Piacenza (16), l'Ausl di Imola (15) e l'Ausl della Romagna - Forlì (14).

In Italia il giro economico collegato al gioco d’azzardo legalizzato corrisponde alla cifra record di 85 miliardi di euro annui.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -