GIORNALISMO - Aperto il bando del Premio giornalistico televisivo Ilaria Alpi 2008

GIORNALISMO - Aperto il bando del Premio giornalistico televisivo Ilaria Alpi 2008

BOLOGNA - Si apre il nuovo bando per il Premio Giornalistico Televisivo Ilaria Alpi giunto quest’anno alla sua XIV edizione. Il concorso è riservato a servizi ed inchieste giornalistiche televisive che trattino temi di impegno civile e sociale: solidarietà, non violenza, giustizia, diritti umani, lavoro. La scadenza per partecipare è alle ore 12 del 5 aprile 2008. Il bando è visibile e scaricabile dal sito www.ilariaalpi.it. Il Premio Ilaria Alpi 2008, promosso da Regione Emilia-Romagna, Provincia di Rimini, Comune di Rimini e Associazione Ilaria Alpi Comunità Aperta, si svolgerà a Riccione il 5, 6, 7 giugno 2008.


Molte le novità del regolamento di questa edizione, iniziando dalla composizione della giuria che vede entrare nuovi membri appartenenti non solo al mondo del giornalismo televisivo, ma anche della letteratura, della cultura, del cinema, dell’arte e dell’università.


Al presidente Italo Moretti ed ai membri Luca Ajroldi, Alessandro Banfi, Gerardo Bombonato, Giovanna Lio, Paolo Meucci, Roberto Morrione, Paola Palombaro, Sandro Provvisionato, Roberto Scardova, Andrea Vianello, Romano Tamberlich, Andrea Iervolino, Claudio Speranza si aggiungono: il fotoreporter Francesco Zizola, vincitore del “World Press Photo of the Year” nel 1996 per una foto che documenta la tragedia dei campi minati in Angola, la giornalista di Repubblica Concita De Gregorio, lo studioso di radio, televisione e linguaggi multimediali Enrico Menduni (professore straordinario nell'Università Roma Tre), la regista cinematografica Wilma Labate (attualmente al cinema con il film “Signorina Effe”) e lo scrittore e magistrato Giancarlo De Cataldo (autore di Romanzo Criminale).


Novità anche per le sezioni del concorso come il Premio Miglior Servizio da Tg. Da quest’anno saranno gli stessi direttori o i caporedattori delle testate giornalistiche televisive nazionali e gli stessi membri della Giuria a segnalare i servizi giornalistici che ritengono i migliori dell’anno.
Le altre sezioni del concorso sono: Premio Miglior Reportage Internazionale, riservato a servizi giornalistici (reportage e inchieste) andati in onda su televisioni estere; Premio Miglior Reportage Italiano per servizi giornalistici (reportage e inchieste) di durata massima pari a 15 minuti e di durata superiore ai 15 minuti; Premio Miglior Servizio delle Tv Locali e Regionali, riservato a servizi giornalistici andati in onda su Tv locali e regionali.


Ci saranno anche il Premio Internazionale Miran Hrovatin: le redazioni giornalistiche televisive, i telecineoperatori o i video giornalisti possono inviare alla segreteria del Premio servizi giornalistici che verranno valutati per le immagini proposte. Al Premio Hrovatin concorrono automaticamente tutti i servizi partecipanti alle altre sezioni.


Non manca l’attenzione alle inchieste inedite. Il Premio Produzione è, infatti, dedicato ai reportage e alle inchieste giornalistiche in lingua italiana di durata compresa tra i 12’ e i 50’ minuti e mai trasmessi da emittenti televisive nazionali. La Giuria di questa sezione è composta da Italo Moretti, Paolo Ruffini, Corradino Mineo, Gerardo Bombonato e Roberto Natale. Il Premio Produzione consiste nella messa in onda da parte di Rai News 24 e Rai Tre a fronte dell’acquisto dei diritti televisivi pari a 10.000 euro.

Due le sezioni dedicate ai giovani: il Premio Giovani per giornalisti che non abbiano compiuto il 32esimo anno di età ed il Premio Scuole di Giornalismo per gli studenti delle Scuole di Giornalismo. La giuria del Premio Giovani è composta dagli studenti del Corso di Comunicazione Giornalistica (Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione della Facoltà di Lettere dell’Università di Bologna), mentre la giuria del Premio Scuole di Giornalismo sarà composta dal direttore di Rai Sat Extra Marco Giudici, da Paola Minoliti responsabile Comunicazione e Relazioni esterne Coop Adriatica, da Walter Dondi, Responsabile Comunicazione e Media di Unipol, e dal giornalista e docente universitario Mauro Sarti. Il servizio vincitore del Premio Scuole di Giornalismo sarà trasmesso da Rai Sat Extra.

Novità anche nella giuria del Premio della Critica, che vede l’ingresso del giornalista de L’Espresso Edmondo Berselli. Confermati Alessandra Comazzi (La Stampa), Antonio Dipollina (Repubblica), Roberto Levi (Il Giornale), Mirella Poggialini (Avvenire), Norma Rangeri (Il Manifesto), Maurizio Turrioni (Famiglia Cristiana), Giovanni Volpi (Tv Sorrisi e Canzoni), individueranno il migliore tra i servizi di approfondimento andati in onda durante l’anno su televisioni nazionali e satellitari.

Il Premio Il Lavoro che non si vede, promosso da Nidil-Cgil, Arci e Regione Lazio, è riservato al tema del lavoro. La giuria del Premio Il lavoro che non si vede è composta da Italo Moretti, Piero Marrazzo, Enrico Gasbarra, Walter Veltroni, Roberto Natale, Guglielmo Epifani, Paolo Beni e Giuseppe Giulietti.


Il Premio Ilaria Alpi è realizzato in collaborazione con: Rai, Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna, Federazione nazionale della Stampa, Usigrai, Reporters Sans Frontièrs, Assemblea Legislativa Regione Emilia Romagna, Nidil-Cgil, Ega (Edizioni Gruppo Abele), Corso di laurea di Scienze della Comunicazione Università di Bologna, Articolo 21.

Al Premio sono riconosciuti l’Alto Patronato della Presidenza Repubblica Italiana e i patrocini della Presidenza Camera dei Deputati, del Ministero delle Comunicazioni, della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, della Commissione Nazionale italiana per l’Unesco, dell’Ordine dei Giornalisti Nazionale, della Rai–Segretariato Sociale. Sono partner dell’evento Unipol Banca, Unipol Assicurazioni, Coop Italia, Fondazione Carim , Block 60, Manutencoop, e media partner: Rai Tre, Rai News 24, Rai Sat Extra.

Per informazioni:

Premio Giornalistico Televisivo "Ilaria Alpi"
c/o Villa Lodi Fè - Viale delle Magnolie, 2 –
47838 RICCIONE (RN) - ITALIA
tel: + 39 0541 691640, fax: + 39 0541 475803
info@ilariaalpi.it
Segreteria: Barbara Bastianelli
tel.++39- 0541.691640 - 335.1386454



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -