Giornalismo in lutto, addio a Candido Cannavò

Giornalismo in lutto, addio a Candido Cannavò

Giornalismo in lutto, addio a Candido Cannavò

Lutto nel mondo del giornalismo e dello sport. Domenica mattina si è spento Candido Cannavò, storico direttore ed editorialista de "La Gazzetta dello sport". E' morto alle 8.48 all'ospedale Santa Rita di Milano, dove si trova ricoverato da giovedì scorso dopo aver accusato un malore. Si era sentito male in mensa, dove si trovava insieme ad altri colleghi e al figlio che lavora al "Corriere della Sera". La sua carriera è iniziata al quotidiano "Sicilia" a 19 anni.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel 1955 divenne corrispondente del quotidiano sportivo rosa. Nel 1981 la carica da vicedirettore, poi condirettore e nel 1983, direttore, succedendo a Gino Palumbo. Un ruolo coperto per quasi vent'anni. Fu autore anche di libri sullo sport, ma non solo. Cannavò si trovava in pensione dal 2002, ma non aveva mai abbandonato la sua ‘Gazzetta' scrivendo come opinionista.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -