Giro di lauree false tocca anche la Romagna

Giro di lauree false tocca anche la Romagna

Giro di lauree false tocca anche la Romagna

Acquisivano lauree in odontoiatria e medicina all’estero, senza nessun valore accademico. Nel giro, portato alla luce da dai Carabinieri del Nas, in collaborazione con il ministero della Salute, sono coinvolti e per questo indagati anche cittadini delle provincie di Forlì-Cesena e Ravenna. Gli investigatori hanno portato alla luce l’attività illecita, condotta anche tramite mediatori, che vede indagati 27 italiani.

Lo scopo era quello di ottenere il riconoscimento dei titoli da parte del ministero della Salute, per potere esercitare la professione dentistica in Italia. Molti degli indagati, responsabili di falso e tentata truffa, avevano precedenti di abusivismo odontoiatrico. Le 27 perquisizioni, in abitazioni, studi e ambulatori, effettuate dai militari durante l’indagine, coordinata dalla procura della Repubblica di Roma, hanno toccato le provincie di Milano, Pavia, Verona, Vicenza, Bologna, Forlì-Cesena, Ravenna, Piacenza, Parma, Prato, Roma, Pescara, Caserta, Napoli, Avellino e Salerno. 

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Jacky
    Jacky

    Mi chiedo il perchè non vengano pubblicati e diffusi i nominativi di questi approfittatori disonesti. Non solo per questo caso, truffe, manipolazioni sugli alimenti e così via, casi in cui può essere danneggiato un cittadino. Si dirà che fino a che non ci sono prove di colpevolezza certa, nessuno può essere giudicato colpevole ... ecc ecc. In questo caso specifico, solo il fatto di avere dei precedenti per abusivismo, certifica la DISONESTA' e quindi la necessità di mettere in guardia i possibili utenti.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -