Giugno nero per i parchi della Riviera. Ora si riparte alla grande

Giugno nero per i parchi della Riviera. Ora si riparte alla grande

Giugno nero per i parchi della Riviera. Ora si riparte alla grande

Il caldo si è fatto attendere in questa estate 2009, ma pare che da martedì inizi la stagione che farà sorridere bagnini, operatori turistici e albergatori della Riviera romagnola. A soffrire per il maltempo anche una delle grandi attrattive della zona: i Parchi di divertimento. L'Acquafan di Riccione ha registrato, nel mese di giugno, un calo del 30% delle presenze e Mirabilandia ha scontato, in particolare, le pessime condizioni meteorologiche del ponte del 2 giugno.

 

Adesso però si riparte alla grande: "I risultati di luglio - spiega Pier Pierucci, responsabile comunicazione Acquafan - sono migliori rispetto a quelli di anno scorso. Dunque se il tempo regge supereremo i numeri del 2008".

 

"Il Parco di Mirabilandia ha sofferto nel ponte del 2 giugno e nelle giornate di pioggia,

che fino ad oggi sono state di più rispetto alla passata stagione - sottolinea Massimo Gabellini, responsabile vendite Mirabilandia - ma ha registrato buoni dati di affluenza nel resto del periodo e, in generale, presenta dei dati allineati a quelli della passata stagione".

 

Acquafan, aperto dal 2 giugno, invece che dall'1, come previsto, è stato costretto a chiudere i cancelli per ben 6 giorni, durante il mese scorso, a causa del maltempo. "Comunque anche quando non pioveva spesso era freddo e tirava forte vento", ricorda Pierucci. Anche a Mirabilandia Beach è toccata la stessa sorte, mentre per il parco vero e proprio nessun giorno di chiusura.

 

Insomma un giugno nero per i due parchi di punta della Romagna, che ogni anno attraggono tantissimi visitatori sia italiani che stranieri. Ma con le dita incrociate ora si guarda ad una vera estate.

 

Chiara Fabbri

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -