Gli stati generali della scuola sabato a convegno a Forlì

Gli stati generali della scuola sabato a convegno a Forlì

FORLI’ - Nella giornata di sabato 12 maggio Forlì ospiterà il convegno regionale dal titolo “Una “certa” idea di scuola dell’infanzia - Antichi e nuovi orientamenti per pensare il futuro”. Si tratta di una iniziativa di particolare rilievo per il mondo della pedagogia e della formazione che è promossa da Ufficio Scolastico Regionale, Agenzia nazionale sviluppo dell’autonomia e Comune di Forlì, in collaborazione con Regione Emilia-Romagna, Anci, Fism e Rete FARO.


Il convegno si propone come momento di riflessione e di confronto nell’ambito del dibattito nazionale sui “Nuovi Orientamenti”, obiettivo recentemente proposto dal Ministero per rilanciare l’identità organizzativa e didattica della scuola dell’infanzia, per riaffermare la centralità di questo settore formativo, primo segmento del sistema dell’istruzione e per consolidare una visione unitaria del percorso educativo.


“La scuola dell’infanzia - afferma l’assessore comunale Loretta Lega - si trova di fronte a nuovi fenomeni sociali (l’aumento delle nascite, la massiccia presenza di bambini figli dell’immigrazione, la varietà delle condizioni/situazioni famigliari) che richiedono un rinnovato impegno di progettazione educativa e di intervento didattico. In questa prospettiva è fondamentale continuare l’opera di qualificazione per dare risposte alle nuove esigenze della società e mettere a punto nuovi standard di funzionamento per garantire effettive condizioni di qualità (strutture edilizie, rapporti numerici, orari, compresenza, formazione docente, personale ausiliario, coordinamento pedagogico)”.


Il programma


Il programma del convegno prevede due sessioni.

Al mattino l’appuntamento è alla Sala Zambelli della Camera di Commercio di Forlì (piazza Saffi 36) con inizio previsto alle ore 9.00.
I lavori saranno aperti dagli interventi dell’assessore alle politiche educative del Comune di Forlì Loretta Lega, del dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Gian Luigi Spada e del commissario dell’Agenzia nazionale sviluppo autonomia Leopolda Boschetti.
Dopo l’introduzione del dirigente dell’Ufficio scolastico regionale Agostina Melucci verranno presentate le relazioni di approfondimento: “Cura educativa e qualità delle relazioni nel nostro tempo (Luigina Mortari, Università di Verona), “Apprendimento saperi conoscenza: una certa idea di curricolo (Massimo Poni, ricercatore Iuree Umbria), “La scuola dell’infanzia come ambiente di apprendimento, di vita e di relazione” (Maria Cristina Stradi, coordinamento pedagogico provinciale Modena), “Verso le Nuove Indicazioni: l’identità della scuola dell’infanzia tra complessità sociale e pluralità culturale (Italo Fiorin, Università Lumsa, Roma). Coordinerà la sessione Gabriele Boselli, dirigente tecnico dell’Ufficio scolastico provinciale dell’Emilia-Romagna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il pomeriggio, dalle ore 14 alle 17.30, sarà dedicato ai seminari tematici della sessione “Riscriviamo insieme nuovi orientamenti” che verranno ospitati alla scuola primaria “Diego Fabbri” di via Giorgina Saffi n.12. Ogni seminario verrà coordinato da due conduttori (insegnanti , pedagogisti, dirigenti scolastici) che rappresentano le realtà delle scuole dell’infanzia statali, comunali e paritarie della regione. La giornata si concluderà con la presentazione degli esiti del lavoro e una riflessione sugli impegni e sulle prospettive per il futuro delle scuole dell’infanzia. A coordinare questo ultimo momento sarà Giancarlo Cerini del Gruppo tecnico nazionale “Nuove Indicazioni”. Sono previsti interventi dell’assessore provinciale Margherita Collareta, dell’assessore all’istruzione del Comune di Ravenna Susanna Tassinari, di Mauro Cervellati, Mariannina Sciotti e Silvana Loiero.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -