Gp2 Asia a Imola, Gara 2 a Clos. Titolo a Grosjean

Gp2 Asia a Imola, Gara 2 a Clos. Titolo a Grosjean

La partenza di Gara 1 di sabato

IMOLA - Romain Grosjean è il campione 2011 della GP2 Asia Series. Il francese della Dams non ha dovuto faticare per difendere i cinque punti di vantaggio sul connazionale Jules Bianchi, in quanto il principale antagonista del titolo è stato messo ko da un tamponamento subito dopo il semaforo verde alla prima variante del Tamburello. La vittoria di Gara 2 è andata allo spagnolo Dani Clos (Racing Engineering), davanti di 931 millesimi allo svizzero Fabio Leimer (Rapax).

 

A completare il podio Giedo Van der Garde (Barwa Addax Team), bravo a tenersi alle spalle per tutta la gara Grosjean e il talentuoso Esteban Gutierrez. Il portacolori della Lotus Art, compagno di squadra di Bianchi, ha provato a pochi giri dalla bandiera a scacchi di attaccare alla Variante Alta il francese della Dams, ma il neo iridato è riuscito a difendersi finendo sull'erba. Buona la prova la Michael Herck che ha portato la sua Coloni al sesto posto.

 

Poche soddisfazioni per gli italiani. Il migliore è stato Luca Filippi (Scuderia Coloni), decimo; 12esimo Andrea Caldarelli. Non ha brillato Davide Valsecchi, protagonista di una serie di fuori pista. Per il campione uscente della GP2 Asia Series un amaro 17esimo posto. Pochi i sorpassi visti in gara, presumibilmente per le caratteristiche delle monoposto troppo simili alle Formula Uno. Buona la risposta del pubblico, accorso all'Enzo e Dino Ferrari grazie anche alla bella giornata.

 

15.000 spettatori nei tre giorni hanno assistito alla tre giorni della Gp2 Asia Series. Proprio per consentire ai tanti appassionati di vivere questo incredibile spettacolo, Formula Imola ha adottato la politica del prezzo promozionale del biglietto, 15 euro per l'abbonamento ai tre giorni, che consentiva anche di entrare nel paddock e di camminare lungo la corsia dei box e di vedere da vicino queste potenti monoposto da 4.000 cc..

 

"Sia la lotta per il campionato che per la vittoria in gara si sono decise alla prima variante - ha affermato Grosjean -. L'uscita di pista di Bianchi mi ha tolto sì pressione, con il titolo già mio, ma anche ogni possibilità di puntare al successo, visto che il vantaggio preso dai primi due era difficile da colmare. Ho provato almeno a salire sul podio ma Van der Garde ha respinto sempre i miei attacchi e ad un certo punto ho deciso di desistere. Poi è arrivata la penalizzazione, che non rovina la grande soddisfazione per aver centrato il titolo".

 

Il ricco programma domenicale ha visto la disputa anche della Formula 2000 Light e della Formula Junior, con due gare per entrambe le categorie. Per quanto riguarda la 2000 Light, in gara 1 si è imposto Mauro Calamia davanti a Christof Von Grunigen. Posizioni invertite in gara 2, con Giorgio Roda due volte sul terzo gradino del podio. Nella Junior, doppietta di Sabino De Castro, che preceduto in gara 1 Andre Claude Benin e Luca Del Missier e in gara 2 Maurizio Giordano e ancora Luca Del Missier.

 

"Voglio soprattutto ringraziare tutti coloro che hanno contribuito al successo organizzativo di questa tre giorni - ha dichiarato l'amministratore delegato di Formula Imola, Walter Sciacca -. Abbiamo messo grande passione, impegno e professionalità per raggiungere questo risultato e il premio è stato sentire il suono di questi motori sul nostro circuito. Un inizio di qualità della nostra stagione, come meglio non poteva essere".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -