Grande Fratello 10, la mamma di Davide: "Mio figlio non è il trans, l'ho partorito io"

Grande Fratello 10, la mamma di Davide: "Mio figlio non è il trans, l'ho partorito io"

Davide Vallicelli e la sua fidanzata, Sara

FORLI'  - "Non è mio figlio quello che ha cambiato sesso, ho visto l'altro pomeriggio la trasmissione di Barbara D'Urso che metteva mio figlio tra quelli che potevano essere in discussione: ha avuto parecchie ragazze ed ora da un annetto sta con Sara, una coppia ben affiatata: non è lui assolutamente, insomma, l'ho partorito io, almeno questo lo saprò": Gina Giurato è la mamma di Davide Vallicelli, uno dei nuovi ospiti della casa del Grande Fratello 10.

 

GALLERIA FOTOGRAFICA: LA VILLA DI DAVIDE

 

E divertita smentisce categoricamente che suo figlio, steward cassintegrato di Meldola (Forlì), barba folta e capelli mossi, sia nato donna per poi diventare uomo. "Non so proprio chi possa essere", si domanda mamma Gina, in questo gioco del ‘trova il transessuale' che è diventato ormai uno dei più gettonati in Italia di questi giorni, dopo l'annuncio dato in diretta nella serata di apertura.

 

Gina Giurato si augura, dalla partecipazione al Grande Fratello 10 che suo figlio ne esca "più sciolto, che sia un occasione per amalgamarsi". Lo descrive come un "ragazzo timido, anche se non lo si vede subito, con la testa sulle spalle, che è diventato subito maturo". Davide Vallicelli è nato nel Ferrarese, dove all'epoca i genitori gestivano alcuni stabilimenti balneari a Lido di Volano, uno dei sette lidi di Comacchio.

 

Ha studiato all'Istituto tecnico aeronautico di Forlì e ha lavorato per due compagnie aeree. Ora è in cassa-integrazione. Continua la madre: "E' la seconda volta che gli succede, in questo periodo era molto spaesato. Aveva fatto il provino già l'anno scorso, il lavoro resta la sua principale preoccupazione, ma quando è stato preso ha detto ‘Proviamoci'". La madre, va detto, non lo vede per il mondo della tv: "Ha una timidezza, sa che fatica per fargli una foto". Ma comunque è aperta la signora Gina: "La vita è sua e se l'è sempre gestita lui".

 

Fin da quando era studente di volo Davide lavora il venerdì e il sabato sera al Pineta di Milano Marittima, una delle discoteche più vip d'Italia. "Sta al controllo all'ingresso, non è un buttafuori, deve controllare l'abbigliamento e quelle cose lì", dice la madre. E al Pineta è stata scattata la foto ormai celebre del quasi-bacio sexy alla prosperosa Cristina Dal Basso, protagonista del Grande Fratello 9.

 

"Quella sera è rientrato in casa e mi ha detto: sai cosa è successo mamma?", continua Gina. La "versione ufficiale" in famiglia è che sia stata Cristina a scegliere quel ragazzo dell'ingresso come figurante per quella foto...

 

Una foto che non ha scalfito il rapporto con Sara, infermiera di Ravenna, con cui Davide Vallicelli condivide tutte le sue passioni: il trekking, il nuoto, il sub, "hanno preso il brevetto assieme", dice la mamma di Davide. Lei non c'è andata alla prima serata del Grande Fratello 10, perché aveva una visita medica, ma quando la chiameranno ci andrà: "Mi ha fatto promettere che non vado lì a piangere".

 

Il babbo Gianfranco Vallicelli, nato a Forlì in via Ravegnana, invece non andrà in trasmissione, dovendo portare avanti il ristorante di famiglia, il ‘Valle del Bidente' che si trova ad una nuova stazione di servizio lungo la provinciale Bidentina. "Non ci vado, devo dar da mangiare a 150 persone", dice il babbo chef, che rifugge anche lui telecamere e macchine fotografiche. Ed infine i genitori non intendono guardarlo 24 ore su 24 tramite le telecamere indiscrete del GF: "Non mi interessa, mi basta sapere che stia bene", dice la mamma.

 

Sono Luna (un dalmata) e Leo, i due cani di famiglia, i rimanenti abitanti della casa, una bella villetta nuova di Meldola. Una villetta dove sotto, di fianco al garage, c'è il piedaterre di Davide. "La chiama la sua ‘stanza segreta': ci va con gli amici, la ragazza, la sua camera è su, ma spesso dorme giù". E' una stanza strana: grezza con il solaio e i travetti a vista sul soffitto ("Avevo iniziato a mettere il controsoffitto, ma ho voluto toglierlo", spiega il padre), ma con un letto comodo, un grande divano elegante e una dotazione tecnologica fatta di computer, tv schermo piatto e video-proiettore, per vedersi film e tv comodamente dal letto... proiettati sulla parete bianca di fronte.


Commenti (3)

  • Avatar anonimo di Marc
    Marc

    6 milioni di persone..... è veramente triste....

  • Avatar anonimo di Luca
    Luca

    In effetti a me non interessa, ma forse alle 6 milioni di persone di persone che stando davanti alla tv hanno scelto di guardare il fratello, magari interessa. Tra l'altro l'aveva descritto come un poveraccio, ma non mi pare che lo sia

  • Avatar anonimo di Sam
    Sam

    UAU! notiziona! complimenti per lo scoop!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -