Guardia di Finanza, Speciale rinuncia all'incarico

Guardia di Finanza, Speciale rinuncia all'incarico

Roma - La Procura della Repubblica di Roma che nei giorni scorsi ha aperto un fascicolo intestato 'Atti relativi ' e riguardanti il contrasto tra il viceministro dell'Economia Vincenzo Visco e l'ex comandante generale della Guardia di Finanza, Roberto Speciale, ha chiesto allo stesso Comando Generale copia delle lettere intervenute sulla vicenda tra i due protagonisti.

La Procura generale di Milano, nel frattempo, ha trasmesso a Roma gli atti relativi all'inchiesta conoscitiva avviata la scorsa estate sul trasferimento, poi bloccato, dei vertici della Guardia di finanza della Lombardia. La documentazione farà ora parte del fascicolo aperto al Tribunale di Roma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto il generale Roberto Speciale, ex comandante della Guardia di Finanza, destituito dal governo nell'ambito del caso Visco, ha rinunciato all'incarico prospettatogli dal governo alla Corte dei Conti. Speciale ha annunciato, tramite una lettera inviata al ministro dell'Economia, Tommaso Padoa-Schioppa , la rinuncia all'incarico presso la Corte dei Conti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -