Guru, Matteo Cambi si avvale della facoltà di non rispondere

Guru, Matteo Cambi si avvale della facoltà di non rispondere

Guru, Matteo Cambi si avvale della facoltà di non rispondere

PARMA - Il patron del marchio "Guru", Matteo Cambi, arrestato venerdì scorso dagli agenti della Guardia di Finanza di Bologna, si è avvalso della facoltà di non rispondere nel corso dell'interrogatorio di garanzia. E' quanto ha reso noto l'avvocato dell'imprenditore, Stefano Putinati, spiegando che Cambi ha deciso di rilasciare una dichiarazione spontanea in merito ai problemi psicologici che derivano dall'astinenza da sostanze stupefacenti non meglio precisate.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'avvocato ha anche spiegato che Cambi, prima di finire in carcere, aveva concluso un programma di disintossicazione dalla cocaina presso il Sert di Parma. L'uso di droga si era aggravato in seguito alle difficoltà dell'azienda e delle condizioni psicologiche dell'imprenditore. Il legale ha inoltre annunciato un ciclo di analisi che verranno compiute in carcere in seguito delle quali verranno chiesti provvedimenti alla magistratura.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -