Hera allunga il raggio di azione a La Spezia: "inglobata" Acam

Hera allunga il raggio di azione a La Spezia: "inglobata" Acam

Hera allunga il raggio di azione a La Spezia: "inglobata" Acam

BOLOGNA - Hera e Acam, la multiutility di La Spezia sottoscriveranno venerdì 19 il memorandum che delinea il percorso industriale e finanziario per arrivare alla progressiva integrazione di Acam in Hera entro il 2012. Il conseguimento dell'obiettivo condiviso dai Consigli d'Amministrazione delle due società prevede il contributo sia dei soci di Acam, sia degli istituti finanziari, oltre che di Hera, a un percorso di ristrutturazione di Acam.

 

Tale ristrutturazione vedrà da un lato un rafforzamento industriale e dall'altro il conseguimento di una situazione economica e finanziaria equilibrata e sostenibile, anche attraverso lo scorporo di reti e impianti idrici, nonché dell'impianto C.D.R. di Saliceti e la cessione di immobili nei prossimi mesi.

 

Il memorandum delinea la definizione di un Accordo Quadro entro la prima parte del 2011 e un conseguente primo ingresso nel capitale di Acam da parte di Hera con una quota tra il 45% e il 49%, primo passo dell'integrazione prevista, da completarsi entro l'anno successivo, al conseguimento delle diverse iniziative identificate e condivise e dei relativi effetti economico-finanziari. L'accordo, al termine di un periodo di verifica congiunta sui complessi aspetti dell'operazione, apre una prospettiva industriale sovraregionale e segna una strada ben definita verso l'aggregazione, che le parti percorreranno con determinazione.

 

Chi è Acam: Acam è la multiutility a proprietà pubblica al servizio dei comuni della Provincia di La Spezia. Attraverso le proprie società operative specializzate nelle diverse attività di business, serve oltre 225.000 abitanti e opera principalmente nei seguenti settori strategici: ciclo integrato dell'acqua (captazione, distribuzione, smaltimento, depurazione), con oltre 120.000 clienti e detenendo circa 2.000 Km di reti; ciclo integrato dei rifiuti (spazzamento, raccolta, trasporto, trattamento e smaltimento), con una raccolta di oltre 130.000 ton./anno; distribuzione di gas metano in partnership con Italgas, possedendo reti per 1.400 km e con una RAB di oltre 80 mil. €; vendita di gas metano ed energia elettrica (in partnership con ENI) a oltre 130.000 clienti; gestione calore; produzione di energia da fonti rinnovabili.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -