Hera in chat: raccolta differenziata e idrico i temi di maggior interesse

Hera in chat: raccolta differenziata e idrico i temi di maggior interesse

Hera in chat: raccolta differenziata e idrico i temi di maggior interesse

Raccolta differenziata, acqua e garanzia dei dati i temi di maggiore interesse: domande e risposte diventeranno un documento consultabile on line. Oltre 130 visualizzazioni della pagina, 57 domande e altrettante risposte nell'arco di poco più di due ore. Sono questi i numeri del chat day, il canale di dialogo aperto da Hera nel pomeriggio di mercoledì sulla sezione web dedicata al bilancio di sostenibilità 2010, per confrontarsi in tempo reale con i propri interlocutori sul documento pubblicato on-line lunedì.

 

Rappresentanti di associazioni di consumatori, forze economiche e singoli cittadini hanno posto in diretta domande sul bilancio di sostenibilità a un pool di dirigenti e tecnici dell'azienda riuniti ad hoc. Tutte le domande e gli interventi arrivati sono stati pubblicati e il confronto si è sviluppato in maniera costruttiva. Ad ogni domanda è stata fornita risposta in un tempo solitamente compreso fra i 2 e i 4 minuti.

 

Tra i temi di maggiore interesse la raccolta differenziata e l'idrico. Nella prima categoria sono rientrate numerose domande sullo sviluppo della raccolta porta a porta e di altre esperienze volte ad incrementare la percentuale di differenziata, sulla presunta contrapposizione fra incenerimento rifiuti e raccolta differenziata e sulla dinamica tariffaria. Per quanto attiene l'idrico, oltre all'ammontare degli investimenti si sono registrate alcune richieste di chiarimenti rispetto a tematiche tariffarie, depurazione e reti. Particolare interesse anche rispetto alla veridicità e affidabilità dei rendiconti presentati nel Bilancio.

 

La chat rimarrà visualizzabile sul sito ancora per alcuni giorni, per diventare successivamente un documento consultabile on line. "Siamo molto soddisfatti dell'esperienza", spiega Filippo Bocchi, direttore corporate social responsability Hera. "Si è trattato di una prima assoluta sia per Hera che per il settore. Credo che questa modalità di confronto potrà in futuro diventare una delle prassi di dialogo con i nostri stakeholders".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -